direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Pensioni all’estero, per il Portogallo è scaricabile una guida online predisposta dall’Ambasciata d’Italia

RETE DIPLOMATICA

 

 

LISBONA – L’Ambasciata d’Italia a Lisbona in collaborazione con lo Studio Legale SRS Advogados ha realizzato per i cittadini italiani residenti in Portogallo un documento informativo, scaricabile al seguente link, contenente le principali disposizioni in materia pensionistica, tra cui i benefici fiscali previsti a favore dei pensionati italiani residenti in Portogallo, le diverse modalità di pagamento delle pensioni e dell’accertamento dell’esistenza in vita, nonché le norme legate all’emergenza Covid. Per accedere alle agevolazioni occorre ottenere lo status di residente non abituale ai fini fiscali; essere iscritti Aire; richiedere alla propria sede INPS l’applicazione della convenzione contro le doppie imposizioni fiscali. Un pensionato che volesse essere considerato residente non abituale a fini fiscali in Portogallo deve avervi soggiornato per oltre metà di un anno solare ossia almeno 183 giorni. La richiesta di questo status va effettuata entro il 31 marzo dell’anno successivo a quello in cui si diventa residenti in Portogallo. Il servizio di pagamento delle pensioni avviene tramite Citibank. L’INPS, in considerazione dell’emergenza sanitaria internazionale tuttora in corso relativa alla pandemia da Covid, ha condiviso con Citibank nuove tempistiche relative al processo di verifica dell’esistenza in vita di coloro che riscuotono le pensioni all’estero. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform