direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Parere favorevole della Commissione Esteri al provvedimento che reca disposizioni urgenti in materia di riordino delle attribuzioni dei Ministeri

CAMERA DEI DEPUTATI

Il provvedimento istituisce un Comitato interministeriale per il made in Italy nel mondo, co-presieduto dal Ministro degli Esteri e dal Ministro delle Imprese e del made in Italy, per indirizzare e coordinare le strategie in materia di promozione e internazionalizzazione delle imprese italiane

 

ROMA – La Commissione Esteri della Camera dei deputati ha espresso parere favorevole al provvedimento che reca disposizioni urgenti in materia di riordino delle attribuzioni dei Ministeri.

La Commissione in particolare ha esaminato le disposizioni che attribuiscono al Ministero delle Imprese e del made in Italy il compito, tra gli altri, “di definire le strategie e gli indirizzi per la valorizzazione, la tutela e la promozione del made in Italy in Italia e nel mondo, ferme restando – precisa il parere – le competenze del Ministero degli Esteri, del Ministero dell’Economia, del Ministero dell’Agricoltura e di quello del Turismo”. Esprime quindi apprezzamento per la motivazione sottesa al provvedimento, “correlata alla necessità di conferire una visione unitaria alla promozione dell’interesse nazionale all’estero”, e condivide “l’opportunità che siano annoverate fra le attribuzioni del Ministero degli Esteri quelle relative alla definizione delle strategie e degli interventi della politica commerciale e di internazionalizzazione del sistema Paese”.

Il parere evidenzia inoltre che “il «Patto per l’export», finanziato a valere sui fondi del Piano straordinario di sostegno del Made in Italy e attrazione degli investimenti (PSMI) e gestito dall’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane (ICE) sotto l’indirizzo e la vigilanza del Maeci, ha significativamente contribuito alla ripresa delle esportazioni dopo la contrazione sofferta nel 2020”. Evidenziata anche l’istituzione del Comitato interministeriale per il made in Italy nel mondo (CIMIM), “il quale, co-presieduto dal Ministro degli Affari esteri e della cooperazione internazionale e dal Ministro delle Imprese e del made in Italy, ha il compito di indirizzare e coordinare le strategie in materia di promozione e internazionalizzazione delle imprese italiane”.

Il parere favorevole viene espresso dopo aver rilevato che lo svolgimento delle funzioni di promozione dell’internazionalizzazione del «sistema Paese» richiede “un adeguamento degli organici del Ministero, fortemente contrattisi negli scorsi anni”. Si prende atto infine della disposizione che “il Ministero delle Imprese e del made in Italy sia periodicamente sentito sulle linee di indirizzo strategico dell’attività di SIMEST S.p.A.” e che si dispone che “SACE S.p.A. consulti preventivamente, oltre che il Ministero dell’Economia e delle finanze e il Ministero degli Esteri, anche il Ministero delle Imprese e del made in Italy in ordine alle decisioni relative all’assunzione di impegni e al recupero dei crediti”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform