direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“OperaStreaming”: “Madama Butterfly” il 29 dicembre dal Teatro Comunale di Ferrara

LIRICA

BOLOGNA – Prosegue il programma 2020/21 di  “OperaStreaming”, portale promosso dalla Regione Emilia-Romagna e coordinato dalla Fondazione Teatro Comunale di Modena che propone ad una platea internazionale le produzioni di spettacoli lirici nel contesto di un territorio “patria del melodramma” e della sua tradizione,  in diretta sul canale YouTube della piattaforma.

Il prossimo appuntamento è “Madama Butterfly” di Giacomo Puccini, il 29 dicembre dal Teatro Comunale di Ferrara. ore 20.

Seguiranno: il 28 febbraio 2021 dal Teatro Alighieri di Ravenna, “Orfeo” di Claudio Monteverdi; “Il barbiere di Siviglia” di Gioachino Rossini, dal Teatro Valli di Reggio Emilia il 28 marzo 2021; “Aroldo” di Giuseppe Verdi, dal Teatro Galli di Rimini il 16 aprile 2021. “La Favorita” di Gaetano Donizetti, dal Teatro Municipale di Piacenza il 18 aprile 2021, chiuderà la seconda stagione di OperaStreaming.

Gli spettacoli saranno  accessibili anche in differita sul portale stesso, www.operastreaming.com.

Schede di approfondimento, immagini e filmati dei teatri accompagnano la programmazione.

Gli spettacoli di OperaStreaming hanno raccolto, dopo il primo anno di vita, un pubblico di oltre mezzo milione di spettatori e l’entusiasmo di una community internazionale che interagisce dal vivo da molti Paesi, tra cui Stati Uniti, Brasile, Russia, Corea, Zimbabwe, Taiwan, , oltre che da tutte le nazioni europee

“E’ anche attraverso progetti come questo, visibili in tutto il mondo, che la cultura della Regione Emilia-Romagna, con i suoi enti di produzione, gli splendidi Teatri di tradizione, le opere e le maestranze di grande qualità artistica, può essere conosciuta e apprezzata aldilà dei numeri di posti presenti nei teatri”, ha detto  l’assessore alla cultura della Regione Emilia Romagna , Mauro Felicori. “L’obiettivo è quello di varcare i confini regionali e trasmettere il messaggio di una regione culturalmente molto viva e produttiva, in grado di competere con i lavori dei teatri europei e internazionali. Inoltre, in questo momento di difficoltà creato dalla pandemia che ha ridotto per questioni di sicurezza la frequentazione dei teatri, appare ancora più necessaria e significativa la possibilità di poter fruire degli spettacoli da qualsiasi luogo”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform