direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Omaggio ad Umberto Eco all’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles

INCONTRI

Dibattito con il semiologo Paolo Fabbri e i filosofi Laurent de Sutter e Simone Regazzoni

 

 

BRUXELLES – Il 10 febbraio l’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles renderà omaggio a Umberto Eco, scomparso un anno fa . Pioniere della semiotica, teorico del linguaggio, autore di innumerevoli saggi sull’estetica e sui media, Eco è diventato autore di fama mondiale grazie al suo primo romanzo, Il Nome della rosa. In seguito ha pubblicato numerosi romanzi che hanno ottenuto un notevole successo di pubblico e di critica, tra i quali ricordiamo: Il pendolo di Foucault, Baudolino, La misteriosa Fiamma della regina Loana, Il Cimitero di Praga, Numero Zero.

Il volume Écrits sur la pensée au Moyen Âge (Grasset & Fasquelle, 2012) – edizione in lingua francese della monumentale raccolta di scritti sul Medioevo pubblicati da Eco negli ultimi cinquant’anni – costituirà il tema principale del dibattito (in lingua francese) nel quale interverranno il semiologo Paolo Fabbri, i filosofi Laurent de Sutter e Simone Regazzoni. L’incontro inizierà alle ore 19 .

Paolo Fabbri ha insegnato la semiotica, insieme a Umberto Eco, all’Università di Firenze, poi semiotica dell’Arte nelle Università di Bologna e Venezia. È stato direttore dell’ Istituto Italiano di Cultura di Parigi, del Mystfest (Festival Internazionale del giallo e del mistero) di Cattolica e della Fondazione Federico Fellini di Rimini. Attualmente dirige il Centro internazionale di Scienze Semitioche dell’Università di Urbino ed è docente alla LUISS di Roma.

Laurent de Sutter è professore di teoria del diritto alla Vrije Universiteit Brussel. È l’autore di numerosi libri tradotti in diverse lingue, che hanno avuto grande successo di pubblico e di critica che includono:: Magic. Une métaphysique du lien (2015) ; Vies et morts des super-héros (2016) e Théorie du kamikaze (2016). Dirige le collezioni “Perspectives Critiques” al P.U.F. et “Theory Redux” per Polity Press. È membro del Comitato scientifico del Collegio Internazionael di Filosofia.

Simone Regazzoni è docente a contratto di estetica all’Università di Pavia. È stato coautore, sotto lo pseudonimo collettivo di Blitris, della Filosofia del Dr. House (2007). Per i tipi del Nuovo Melangolo ha pubblicato La decostruzione del politico (2006); Harry Potter e la filosofia (2008); Nel nome di Chora. Da derrida a Platone e al di là (2008) e Derrida. Biopolitica e democrazia (2012). Con Ponte alle Grazie La filosofia di Lost (2009).

Ingresso libero per l’incontro del 10 febbraio ,previa prenotazione (v. www.iicbruxelles.esteri.it ) (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform