direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Olio d’oliva, Italia e Cina firmano un memorandum sulla tracciabilità del prodotto

RETE DIPLOMATICA

 

PECHINO – Ospitati virtualmente dall’Ambasciata d’Italia a Pechino, il Dipartimento dell’Ispettorato per il Controllo Qualità e Repressione Frodi del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali italiano e la China Academy of Inspection and Quarantine hanno siglato negli scorsi giorni un Memorandum d’Intesa sulla tracciabilità dell’olio vergine d’oliva in Cina. La firma è avvenuta alla presenza del Ministro Consigliere Emanuele di Lorenzo Badia, Vice Capo Missione a Pechino, e il Primo Consigliere Marco Midolo, Capo dell’Ufficio Economico-Commerciale dell’Ambasciata. L’accordo siglato permetterà di approfondire ulteriormente la collaborazione tra i due Paesi in campo agroalimentare, in particolare sul tema prioritario della protezione delle indicazioni geografiche, anche per sfruttare appieno le potenzialità offerte dal relativo Accordo UE-Cina in vigore dal marzo 2021. Si tratta di un ulteriore passo avanti nella promozione e protezione del Made in Italy in Cina, a vantaggio sia dei produttori italiani che dei consumatori cinesi, sempre più attenti alla sicurezza alimentare e alla qualità del prodotto. L’intesa prevede l’utilizzo di un portale dedicato, che metterà in comunicazione i sistemi di tracciabilità italiano e cinese, rendendo i dati direttamente fruibili per il consumatore anche dal proprio cellulare. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform