direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Oggi alla Farnesina colloqui tra il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni e Maite Nkoana-Mashabane, ministro degli Esteri del Sud Africa

ITALIA-SUD AFRICA

 

Gentiloni: Sud Africa, esempio del rinascimento in atto nel continente e modello di transizione pacifica verso democrazia inclusiva

 

ROMA – “Il Sud Africa è un esempio del rinascimento in atto nel continente ed un modello di transizione pacifica verso una democrazia inclusiva”.Con queste parole il ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale Paolo Gentiloni ha accolto oggi alla Farnesina il ministro degli Esteri del Sud Africa signora Maite Nkoana-Mashabane. L’incontro tra i due ministri è avvenuto “nel contesto del rilancio delle relazioni bilaterali con il Sud Africa”, informa la Farnesina .

Per quanto riguarda le relazioni economiche tra i due Paesi, Gentiloni ha affermato che “il Sud Africa costituisce uno dei nostri principali partner commerciali nel continente, il potenziale di cooperazione economica e commerciale bilaterale è ancora molto grande e potrebbe essere utile organizzare quanto prima una serie di missioni business to business in Italia e in Sud Africa”. Gentiloni ha inoltre espresso “soddisfazione per le ottime relazioni in materia di cooperazione culturale e inter-universitaria e per il grande interesse dimostrato dai sudafricani nei confronti della cultura italiana”.

Al centro dei colloqui, oltre alle relazioni bilaterali, anche le principali crisi in Africa Sub-Sahariana, in particolare nel Sahel e nel Corno d’Africa, la crisi libica, quella siriana e il tema dei flussi migratori a queste correlato. “Italia e Sud Africa sono fortemente impegnati per la soluzione delle crisi nel continente, che sono tra le cause principali dei movimenti migratori in Africa e verso l’Europa”, ha affermato Gentiloni, che ha proseguito sostenendo che “per l’Italia il Sud Africa è un paese chiave per la pacificazione e la stabilizzazione dell’Africa Sub-Sahariana, condizioni indispensabili per lo sviluppo del continente”. I due ministri hanno anche espresso “preoccupazione e grande dolore” per i fatti di Parigi e di Bamako. Infine, il ministro Nkoana-Mashabane ha invitato in Sud Africa il ministro Gentiloni, che si è detto “lieto di accettare”.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform