direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Oceano Margherita”: a Pristina Gabriella Greison omaggia Margherita Hack (10 maggio)

EVENTI
In occasione della Giornata della ricerca italiana nel mondo l’Ambasciata d’Italia a Pristina e il Teatro Nazionale del Kosovo portano in scena il monologo teatrale  dedicato alla grande astrofisica italiana

 

PRISTINA – In occasione della quinta edizione della “Giornata della ricerca italiana nel mondo”, rassegna di promozione integrata che valorizza l’impegno del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale in materia di diplomazia scientifica, l’Ambasciata d’Italia a Pristina e il Teatro Nazionale del Kosovo portano in scena il monologo teatrale “Oceano Margherita” della giornalista e divulgatrice Gabriella Greison, dedicato all’astrofisica italiana Margherita Hack (1922-2013). L’appuntamento è per martedì 10 maggio alle ore 20.00 presso il teatro in viale Madre Teresa, con ingresso gratuito.

“Si tratta uno testo inedito, con cui ho voluto omaggiare la scienziata italiana nel centenario della sua nascita, che contiene tanti aneddoti su di lei e che mi appartengono molto – afferma Gabriella Greison -. Durante l’ora di spettacolo condivideremo le scoperte, lo stupore per la scienza e i pensieri più grandi di Margherita Hack, navigheremo nel suo mare fatto di battute ad effetto e di frasi leggendarie, nuoteremo con lei nell’immensità della fisica, quella di allora e quella di oggi, ci arricchiremo con leggerezza, incanto e voglia di cambiare il mondo”.

L’evento – in italiano, con soprattitoli in albanese – è realizzato in collaborazione con il Ministero dell’Educazione, Scienza e Tecnologia kosovaro e con quello della Cultura, Gioventù e Sport e si avvale dei finanziamenti messi a disposizione dal Fondo per il potenziamento della lingua e cultura italiana all’estero.

“L’idea di portare questo spettacolo a Pristina ci è venuta conversando con la Ministra dell’Educazione Arbërie Nagavci e la sua Vice Edona Maloku, che ringrazio, a proposito della necessità di individuare nuove modalità per stimolare l’interesse delle giovani studentesse verso le scienze applicate e di accrescere la consapevolezza della disparità di genere – che continua ad esistere anche nel mondo della scienza – e delle conseguenti difficoltà che le donne devono ancora affrontare ogni giorno. Per contribuire ad eliminare gli stereotipi e i pregiudizi sociali, ci è sembrato quindi ideale raccontare l’esperienza di vita di una grande scienziata italiana come Margherita Hack quale modello per ispirare le nuove generazioni”, spiega l’Ambasciatore italiano in Kosovo Antonello De Riu.

Margherita Hack è stata un’astrofisica, accademica, divulgatrice scientifica e attivista italiana. È stata la prima donna a dirigere l’Osservatorio Astronomico di Trieste (dal 1964 al 1987) che, sotto la sua direzione, si è progressivamente affermato sul piano nazionale e internazionale. Si è interessata particolarmente di fisica, spettroscopia ed evoluzione stellare e ha associato la sua copiosa produzione di saggi scientifici ad una una costante attività di divulgazione. A lei è stato dedicato l’asteroide “8558 Hack”, scoperto nel 1995.

Gabriella Greison, 48 anni, è una fisica, drammaturga e attrice teatrale italiana . Si è laureata in fisica nucleare presso l’Università Statale di Milano con una tesi sullo studio sperimentale della propagazione di elettroni veloci in una camera a vuoto. Si occupa di divulgazione scientifica per diversi programmi radio e tv, ha condotto ed è ospite di programmi di approfondimento scientifico. Ha scritto diversi libri, alcuni dei quali trasposti in monologhi teatrali. È stata definita la “donna della fisica divulgativa italiana” e anche la “rockstar della fisica in Italia”. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform