direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Nuova iniziativa informativa sui servizi consolari presso le sedi dei patronati Acli, Inas, Inca, Ital delle città di Berna, Bienne e Neuchâtel

ITALIANI ALL’ESTERO

Un’iniziativa finanziata dal Ministero degli Affari esteri e frutto della collaborazione tra il Comites di Berna e Neuchâtel e i patronati aderenti al Cepa

BERNA – Presso le sedi dei patronati aderenti al Cepa – Acli, Inas, Inca, Ital – delle città di Berna, Bienne e Neuchâtel viene attivato oggi un nuovo servizio, a supporto della Cancelleria consolare, e destinato unicamente a dare risposte inerenti alcuni servizi consolari, quali l’erogazione dei documenti d’identità, servizi notarili, anagrafe e informazioni di carattere generale.

Il servizio, finanziato dal Ministero degli Esteri, nasce dalla collaborazione tra il Comites di Berna e Neuchâtel e i patronati per far fronte alla situazione sociale ed economica venutasi a creare con il Covid 19, orientata a mettere in atto ogni strategia possibile, al fine di migliorare la condizione di vita dei connazionali, a cominciare dall’erogazione dei servizi consolari.

Il servizio sarà erogato su 10 ore settimanali, in giorni ed orari diversificati al fine di agevolare la massima fruibilità da parte dei connazionali. In particolare, verrà erogato dalle Acli Berna, presso MCI, Bovetstrasse 1, il venerdì dalle ore 8 alle 10; dall’Inas di Berna, Waisenhausplatz 28, il  lunedì dalle ore 17 alle 19; dall’Inca di Berna, presso l’Associazione Solidarietà e Diritti, Aarbergergasse 41, il mercoledì dalle 9.00 alle 11.00; dall’Inca Neuchâtel, presso l’Associazione Mobilità, Diritti e Cittadinanze, Rue de Tivoli 28, il lunedì dalle ore 17 alle 19; dall’Ital di Bienne, Murtenstrasse 33, il martedì dalle 16 alle 18.

Il Comites di Berna e Neuchâtel, attraverso la nota diffusa dalla presidente Mariachiara Vannetti, ringrazia tutti coloro che hanno favorito questa collaborazione e spera che essa possa rappresentare un primo passo per la riattivazione del tavolo di discussione per l’approvazione della Convenzione tra Patronati e Ministero degli Esteri. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform