direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Nel suo messaggio per l’inizio del nuovo anno, la presidente del Comites di Barcellona, Livia Paretti fa il punto sul lavoro svolto in questo primo anno di mandato

ITALIANI ALL’ESTERO

 

BARCELLONA – La presidente del Comites di Barcellona, Livia Paretti scrive un messaggio ai connazionali in occasione del nuovo anno, in cui richiama il lavoro svolto dal Comitato in questo primo anno di mandato.

Paretti ricorda in primo luogo come i connazionali residenti nel territorio di competenza del Comites – Andorra, Aragona, Catalogna, Comunità Valenciana, Regione di Murcia e isole Baleari – sono quasi 118.000. “Il nostro lavoro principale, per lo meno quello che abbiamo prefissato come primo obiettivo quando ci siamo presentati, era e continua ad essere collaborare in modo attivo e costruttivo con il Consolato generale d’Italia a Barcellona per cercare, nel limite del possibile e delle nostre competenze, di facilitare i rapporti tra la cittadinanza e le nostre istituzioni presenti sul territorio, soprattutto per ciò che riguarda l’emissione di documenti di identità – CIE e Passaporto – e iscrizione all’AIRE – segnala la Presidente del Comites.

Paretti precisa anche che il Comites può solo limitarsi a “dialogare, consigliare, suggerire” nei suoi rapporti con il Consolato, e che la “capacità di ascolto che riscontriamo dalla parte consolare” in questi primi 12 mesi “si è rivelata alta”. “Quando trasmettiamo al Consolato i casi gravi e gravissimi che giungono alla nostra conoscenza, possiamo solo mettere in risalto le criticità e i motivi dell’urgenza. È il Consolato che, compatibilmente con il carico di lavoro quotidiano, valuta quanti di questi casi gravi e gravissimi, può assorbire in aggiunta al loro lavoro quotidiano – prosegue la Presidente del Comites, sottolineando comunque l’incremento del numero dei Passaporti e CIE emessi in questi mesi, che è giunto a “un totale di 8500 Passaporti e almeno 2.100 CIE”.

“Da parte nostra, continueremo a esercitare questo ruolo di ponte e di pungolo positivo e a dare appoggio alla nostra comunità con tutte le energie e risorse a nostra disposizione. Con grande soddisfazione – segnala Paretti – possiamo dirvi che, iniziando da zero, fino ad oggi siamo riusciti a dare risposte a bel oltre 1.000 messaggi di posta elettronica inviati al nostro indirizzo info@comitesbarcellona.com risolvendo in modo positivo la maggior parte delle pratiche segnalate”.

“Nel 2023 il nostro impegno continuerà con la stessa intensità, ma speriamo anche di poter affiancare a quest’attività nascosta e incessante di volontariato, anche altre azioni che ci permettano di fornire alla comunità ulteriori servizi di carattere informativo e culturale, seguendo le linee della nostra missione – scrive ancora Paretti, richiamando poi le commissioni di lavoro create sino ad oggi: “la commissione dei servizi consolari, che si occupa principalmente di comunicare e collaborare con il Consolato Generale; la commissione cultura, che in breve vi presenterà un programma di eventi; la commissione integrazione, che si è posta come obiettivo la collaborazione con progetti e associazioni che diano supporto a persone in situazione di disagio o difficoltà; la commissione interterritoriale, ultima della lista ma forse la più importante perché ha come scopo collegarci in modo attivo con la nostra comunità e collaborare con i Consolati onorari presenti in tutto il territorio della nostra circoscrizione consolare”.

“Vi invito sin d’ora a prendere contatto con il Comitato per poter partecipare al lavoro delle commissioni che devono farsi interpreti delle necessità della comunità; il nostro lavoro non ha senso se non risponde alle vostre reali necessità – conclude la Presidente del Comites, invitando i connazionali a seguire la pagina del Comitato per mantenersi aggiornati sulle attività svolte e augurando a tutti un felice anno nuovo. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform