direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Nave Rizzo si addestra con la porta-aeromobili USS Eisenhower

MARINA MILITARE

La sesta FREMM nel Golfo di Guinea per il contrasto alla pirateria nell’ambito dell’Operazione Gabinia

ROMA – Nell’ambito della consolidata e proficua cooperazione aeronavale con la United States Navy, il 5 marzo scorso nave Luigi Rizzo ha portato a termine l’addestramento congiunto con il Carrier Strike Group 2 composto dal cacciatorpediniere USS Mitscher, dall’incrociatore USS Monterey e dalla portaerei USS “IKE” Eisenhower.

Transitando al largo delle coste marocchine, con la prora rivolta verso il Golfo di Guinea, nave Rizzo ha potuto incontrare il gruppo aero-navale statunitense con il quale ha svolto attività addestrativa a distanza ravvicinata.

Ad accogliere l’ingresso in formazione della sesta FREMM della flotta italiana, il decollo, senza soluzione di continuità, di circa 20 F/A-18E Super Hornet dal ponte di volo della Portaerei a stelle e strisce. Non si è fatta attendere la risposta di nave Rizzo, che fin da subito ha preso parte alle operazioni di volo con uno dei due SH-90 imbarcati, effettuando attività di decolli e appontaggi sul ponte di volo del caccia USS Mitscher.

A cornice del prezioso momento addestrativo condiviso dalle due marine, sono state effettuate manovre cinematiche ravvicinate, dimostrando così una completa interoperabilità tra il Carrier Strike Group statunitense e la Marina Militare Italiana rappresentata dalla FREMM intitolata all’eroe di Premuda.

“It has been a pleasure and an honor to sail alongside your beautiful ship”: con queste parole il comandante dell’USS Eisenhower ha salutato il comandante di nave Rizzo. (Alessandro Veri/Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform