direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Nave Alghero fino a novembre farà parte della Standing NATO Mine Counter Measures Group 2 (SNMCMG2)

MARINA MILITARE

Assicurare, in tempo di crisi, il libero accesso ai porti e la sicurezza della navigazione nel Mediterraneo

ROMA – Il cacciamine Alghero della Marina Militare, dallo scorso 1° settembre, è parte della Standing NATO Mine Counter Measures Group 2 (SNMCMG2), il gruppo navale che fornisce all’Alleanza una capacità operativa indispensabile per assicurare, in tempo di crisi, il libero accesso ai porti e la sicurezza della navigazione nel Mediterraneo.

L’unità continuerà l’attività fino alla fine del mese di novembre per addestrarsi con le Marine dei Paesi Alleati e partner.

Il gruppo di contromisure mine fornisce all’Alleanza una capacità operativa indispensabile per assicurare, in tempo di crisi, il libero accesso ai porti e la sicurezza della navigazione. I gruppi permanenti si addestrano continuamente con i paesi alleati e partner, partecipando ad esercitazioni nazionali o multinazionali, in modo da incrementare l’interoperabilità e mantenere alto il livello di addestramento.

La SNMCMG2 è uno dei quattro gruppi navali permanenti che compongono la forza marittima di reazione rapida della NATO.

Al termine del periodo di attività, nave Alghero farà rientro nel porto di La Spezia dove, insieme agli altri 9 cacciamine, assicurerà l’assolvimento delle missioni assegnate al Comando delle Forze di Contromisure Mine (MARICODRAG). (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform