direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Mons. Perego (Fondazione Migrantes): Manca all’Europa uno scatto di giustizia sociale

GIORNATA MONDIALE DEL RIFUGIATO

 

 

ROMA  – “Oggi i migranti che attraversano il Mediterraneo, 100.000 dall’inizio del 2015, e arrivano sulle coste soprattutto italiane e greche, chiedono all’Europa di ripartire dalla pace, dallo sviluppo dei popoli, dal rispetto dell’ambiente e delle terre, da forme nuove di economia dove la condivisione e la destinazione universale dei beni abbia la precedenza sul profitto, lo sfruttamento, la guerra come strumento di controllo di Paesi e risorse”. Così mons. Gian Carlo Perego, direttore generale della Fondazione Migrantes, intervenuto ieri all’incontro  – ‘L’approdo che non c’è. Proteggiamo i rifugiati più delle frontiere’ – organizzato dal Centro Astalli presso l’Università Gregoriana di Roma in occasione in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato (20 giugno).

“Come scriveva già nel 1953 – ha ricordato mons. Perego –  Alcide De Gasperi, uno dei padri dell’Europa, in un discorso dal titolo ‘La nostra patria Europa’, oggi è più che mai urgente che i passi della costruzione politico-sociale dell’Europa presuppongano “una volontà unitaria” e “un regime di moralità internazionale”. E continuava: “I popoli che si uniscono, spogliandosi delle scorie egoistiche della loro crescita, debbono elevarsi anche a un più fecondo senso di giustizia verso i deboli e i perseguitati”.

“L’Europa di oggi, invece – ha detto il direttore della Migrantes –  sta dimenticando queste sfide che lo sviluppo dei popoli pone ripiegandosi negli errori che hanno generato la situazione attuale: armando le popolazioni in guerra, tagliando le risorse per microprogetti nella cooperazione allo sviluppo, indebolendo anziché rafforzare le azioni di tutela dei richiedenti asilo, dimenticando la giustizia sociale”.

“E’ uno scatto di giustizia sociale che manca all’Europa in questo momento, che rischia – ha avvertito Perego – di frantumarsi, di chiudersi e di non valorizzare una risorsa, quale è la migrazione, fatta di bambini, di giovani, di famiglie: ciò che sta mancando all’Europa per costruire il proprio futuro” (Testo integrale dell’intervento del direttore generale della Migrantes. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform