direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Missione nel sud-est asiatico del Sottosegretario Di Stefano: incontri a Giacarta con i vertici dei Ministeri indonesiani

ESTERI

  

GIACARTA – Prosegue la missione nel sud-est asiatico del Sottosegretario agli Esteri Manlio Di Stefano. Il Sottosegretario è a Giacarta, dove oggi ha incontrato i vertici dei Ministeri indonesiani degli Esteri, del Commercio, delle Finanze e delle Partecipazioni Statali. “Grazie a queste riunioni abbiamo avuto modo di fare il punto sulle nostre relazioni a 4 anni di distanza dalla mia visita del 2018, l’ultima del Governo italiano”, spiega Di Stefano dalla sua pagina Facebook.

Quest’anno l’Indonesia è presidente di turno del G20, “in un momento storico così complicato non sarà semplice trovare un consenso tra tutti i Paesi e persino decidere di sedere con la Russia al tavolo dei lavori” prosegue il Sottosegretario agli Esteri, che da parte sua ha “confermato alla Ministra degli Esteri Retno Marsudi l’impegno dell’Italia – anche in qualità di presidente di turno nel 2021 – ad assistere l’Indonesia per trovare una soluzione a questo problema”.

“Paese vastissimo, con più di 17000 isole e poco meno di 300 milioni di abitanti, l’Indonesia è perno del sud-est asiatico. Una democrazia giovane in forte sviluppo, con la quale l’Italia può e deve costruire di più” sottolinea l’esponente del Governo italiano. “ Per questo – spiega – , durante gli incontri con i Ministeri economici, abbiamo definito come superare alcune difficoltà e come aprire nuovi spazi per le nostre imprese nel Paese, soprattutto nei settori dell’energia e dei trasporti”.

Infine, il commercio: “l’incontro con il Ministro Muhammad Lutfi, grande tifoso dell’Inter e amante dell’Italia, è stato molto franco e utile per comprendere le preoccupazioni dell’Indonesia sulle nuove regole europee che penalizzerebbero l’olio di palma indonesiano”, riferisce Di Stefano. “Ho preso nota, assicurando però che non c’è nessuna intenzione di discriminare e che l’unico obbiettivo è quello di proteggere gli ecosistemi fragili come la foresta pluviale (con tutte le specie animali in pericolo che la abitano)”. Di Stefano ha “ribadito di non ritenere utile a nessuno uno scontro frontale tra UE e Indonesia. L’unica soluzione – rimarca – è sedersi insieme al tavolo per trovare un compromesso che tenga conto delle ragioni di tutti. L’Italia, col suo spirito profondamente multilaterale, è disponibile per una mediazione”, conclude il Sottosegretario Di Stefano. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform