direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Missione istituzionale in Argentina dell’Assessorato regionale ai Molisani nel mondo

ITALIANI ALL’ESTERO

 

Quilmes, domani cerimonia in ricordo di padre Giuseppe Tedeschi a Villa Itatí

 

CAMPOBASSO – Missione istituzionale in Argentina dell’Assessorato regionale ai Molisani nel mondo (v. Inform http://comunicazioneinform.it/michele-petraroia-il-molise-in-argentina-con-un-programma-di-eventi-incontri-e-iniziative-che-rilanceranno-i-legami-con-le-nostre-comunita-di-buenos-aires-e-mar-de-plata/ ).

La responsabile dell’Ufficio Molisani nel Mondo Maria Tirabasso domani 19 marzo, in occasione della Festa di San Giuseppe, si recherà   nella favela di Villa Itatí nel Barrio Don Bosco della città di Quilmes (Provincia Buenos Aires) dove visse e operò padre Giuseppe Tedeschi (missionario salesiano di origine  jelsese trucidato nel 1976 a La Plata, ndr ) per partecipare ad una commemorazione celebrativa presieduta da padre Benjamin Stocchetti, da padre Carlo Morena e da padre Dario Guerra e alla quale parteciperanno anche Renzo Tedeschi, fratello del sacerdote, le suore francescane che operano a Villa Itatì e i rappresentanti delle associazioni molisane e italiane in Argentina. Lo riferisce l’Associazione sociale e culturale “Padre Giuseppe Tedeschi”  , spiegando che nell’occasione sarà apposta una targa commemorativa dell’assessore ai Molisani nel Mondo della Regione Molise, Michele Petraroia, in riconoscimento di uno dei suoi figli emigrati che da missionario ha lottato e donato la propria vita per i poveri del mondo. Alla cerimonia sarà presente anche Giovanni Germano, presidente dell’Associazione  “La Terra” ideatore e organizzatore da oltre 20 anni della manifestazione “Cammina, Molise!”, in Argentina per partecipare alla prima edizione de “Il Molise cammina a Mar del Plata” in programma il 22 marzo.

L’Associazione “Padre Giuseppe Tedeschi” ringrazia tutte le associazioni molisane in Argentina e quanti parteciperanno alla commemorazione di “Padre Pepe”, come ancora viene chiamato a Villa Itatí, ricordando “con immenso affetto la celebrazione del 29 aprile 2012 con la partecipazione di una nostra delegazione e durante la quale fu possibile incontrare i tanti amici e collaboratori di Padre Tedeschi che ancora oggi, nel suo nome e seguendo il suo esempio di vita, continuano ad occuparsi dei baraccati della favela alle porte di Buenos Aires”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform