direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Missione del Ministro Di Maio in India dal 4 al 6 maggio

ESTERI

 

ROMA – Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, si recherà in visita in India dal 4 al 6 maggio. La prima missione in India di un Ministro degli Esteri italiano dal 2012 rappresenta un importante passaggio del processo di rilancio dell’articolato partenariato bilaterale.

Il Ministro effettuerà una prima tappa a Bangalore, centro tecnologico e scientifico del subcontinente, dove verrà inaugurato il neo-istituito Consolato Generale d’Italia. Nella “Silicon Valley” indiana gli incontri saranno dedicati principalmente all’approfondimento della cooperazione scientifica e tecnologica nei settori innovativi delle startups e dell’aerospazio. Il Ministro effettuerà una visita alla Indian Space Research Organization, accompagnato dal Presidente dell’ASI (Agenzia Spaziale Italiana), Giorgio Saccoccia, e incontrerà alcuni giovani imprenditori italiani presso la sede di una start-up italo-indiana. La tappa di Bangalore si concluderà con la visita all’Indian Institute of Science, tra i più prestigiosi istituti accademici indiani, che da anni ha avviato un programma di collaborazione scientifica – co-finanziato dalla Farnesina- con Elettra Sincrotrone Trieste, centro di ricerca italiano di eccellenza.

Il 6 maggio, nella capitale New Delhi, il Ministro Di Maio si recherà al Memoriale del Mahatma Gandhi (Raj Ghat). A seguire, si terranno le Consultazioni Politiche tra il Ministro Di Maio e l’omologo Jaishankar. Di Maio avrà inoltre un colloquio con il Ministro del Commercio e dell’Industria Goyal, incentrato sul rafforzamento della cooperazione economica bilaterale e multilaterale, con uno sguardo specifico verso i settori della transizione energetica, della connettività e della mobilità sostenibile. Insieme al Ministro Goyal, il titolare della Farnesina presiederà poi una riunione con i vertici di qualificate società italiane e indiane. Nel corso di tale momento di dialogo, che riguarderà alcune realtà italiane di eccellenza con progettualità attive o concreti interessi prospettici nel mercato indiano, saranno esaminate le opportunità di investimento favorite da “Make in India”, l’ambizioso piano che mira a rafforzare il settore manifatturiero indiano, aprendolo a forme di collaborazione industriale con imprese straniere. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform