direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Ministro Franceschini: da MiC e Regione Sardegna accordo per valorizzare i Giganti di Mont’e Prama

MINISTERO DELLA CULTURA

La mostra “Sardegna Isola Megalitica” dal primo luglio a Berlino e poi a San Pietroburgo, Salonicco e Napoli

 

ROMA – “Una iniziativa di livello altissimo, che rappresenterà una grande opportunità di promozione dell’Italia e della Sardegna nel mondo”. Lo ha dichiarato il ministro della cultura Dario Franceschini nel corso suo intervento alla presentazione della mostra internazionale ‘Sardegna Isola Megalitica – dai menhir ai nuraghi: storie di pietra nel cuore del Mediterraneo’ che sarà inaugurata il primo luglio al Museo Nazionale di Preistoria e Protostoria di Berlino e si sposterà in quattro tappe tra il Museo Ermitage di San Pietroburgo, il Museo Archeologico Nazionale di Salonicco e il Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

“La collaborazione internazionale tra grandi musei è un segnale che accompagnerà la ripartenza dopo un anno complicato per il mondo della cultura. Questa mostra sarà un grande successo e un’opportunità per tutto il Paese e per la Sardegna. In coincidenza con l’apertura della mostra, – ha proseguito il Ministro –  il primo luglio firmeremo a Cabras la nascita della fondazione tra la Regione Sardegna e il ministero per la gestione di quel patrimonio unico e incredibile che sono i Giganti di Mont’e Prama.  Si potrebbe ragionare, – ha dichiarato il Ministro – nell’attesa dei lavori di creazione del museo di Cabras, su un percorso internazionale dei Giganti, naturalmente con tutte le garanzie di tutela e sicurezza, in modo che l’apertura della sede definitiva possa rappresentare un grande evento internazionale.  La Sardegna – ha concluso il Ministro – ha un patrimonio naturale e paesaggistico incredibile a cui si può affiancare un infinito patrimonio culturale, archeologico, artistico che non è stato conosciuto e valorizzato dal Paese negli anni passati. E questa mostra farà conoscere in tutto il mondo lo straordinario patrimonio culturale sardo”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform