direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Ministro Dario Franceschini : “ A Genova la nostra Ellis Island”

 

ITALIANI ALL’ESTERO

Verso la realizzazione del Museo Nazionale dell’Emigrazione  

 

Vice presidente della Liguria Sonia Viale : “Lavoreremo con le comunità dei liguri nel mondo affinché una sezione sia dedicata a loro”

 

ROMA /GENOVA – “Abbiamo ragionato su quali strumenti e quali accordi istituzionali adottare per dar vita a questo grande progetto nazionale che dovrà tener conto delle esperienze del Museo del Mare e delle Migrazioni di Genova e del Museo dell’Emigrazione di Roma (presso il Vittoriano, ndr). Unire queste due realtà consentirà di far nascere nel Porto di Genova, luogo simbolo dell’emigrazione italiana, la nostra Ellis Island”. Così Dario Franceschini, ministro dei  Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dopo la riunione presso il Ministero per definire le tappe che porteranno alla realizzazione del Museo Nazionale dell’Emigrazione a Genova. All’incontro con il ministro Franceschini,il sottosegretario agli Esteri con delega per gli Italiani nel mondo Mario Giro, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, il sindaco di Genova Marco Doria; l’assessore alla Cultura della Regione Liguria Ilaria Cavo, il direttore generale Musei del Mibact Ugo Soragni il presidente del Mu.Ma-Musei del Mare e delle Migrazioni, Maria Paola Profumo (Il MuMa comprende il  Galata Museo del Mare, nato nel 2004 nel Porto Antico, con l’Open Air Museum ed il sommergibile Nazario Sauro (2010), e il MEM/Memoria e Migrazioni  (2011),  la Commenda di Pré e il Museo Navale di Genova Pegli).

Sul tema del Museo dell’Emigrazione oggi pomeriggio il ministro Franceschini è stato ascoltato in Commissione Esteri al Senato, nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulla valorizzazione del reciproco contributo economico, culturale e civile tra la madrepatria e le comunità italiane all’estero.

Soddisfazione di Sonia Viale, vicepresidente della Regione Liguria e assessore con delega all’Emigrazione all’Immigrazione  . “E’ positivo – ha commentato Viale – che il ministro della Cultura Franceschini abbia accolto favorevolmente la proposta avanzata dal presidente Toti perché Genova venga scelta come sede del Museo Nazionale dell’Emigrazione italiana. Genova ha rappresentato per decenni il punto di partenza per migliaia di emigranti, che hanno cercato fortuna all’estero e in molti casi si sono distinti nel proprio lavoro in svariate parti del mondo, in particolare nelle Americhe. Ancora oggi ci sono vivacissime comunità liguri che tengono ben saldo il rapporto con la propria terra di partenza, senza dimenticare le proprie origini sebbene siano ormai da generazioni integrate nella loro nuova patria. Nel momento in cui partirà concretamente il progetto – ha concluso Viale – lavoreremo insieme alle varie comunità dei liguri nel mondo, con cui ho iniziato a instaurare un costruttivo dialogo, affinché una sezione del nuovo Museo sia dedicata a loro”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform