direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Ministra Bellanova: “Bene von der Leyen sulla centralità della filiera alimentare in Europa. Necessario un piano straordinario per l’agricoltura con risorse extra Pac”

POLITICHE AGRICOLE

ROMA – Le parole di Ursula von der Leyen sulla centralità in Europa dell’agricoltura e della filiera alimentare sono importanti e incrociano le nostre richieste alla Commissione: elaborare una strategia di intervento comune per sostenere i nostri sistemi alimentari, impedire speculazioni e concorrenza sleale, consentire con la libera circolazione dei lavoratori agricoli stagionali la salvaguardia dei raccolti, rilanciare la Politica agricola comune come driver strategico”.

Così la Ministra delle Politiche agricole alimentari e forestali Teresa Bellanova.

“E’ significativo – prosegue Bellanova – che la Presidente abbia voluto sottolineare l’impegno della Commissione a far arrivare più liquidità nelle tasche degli agricoltori, sburocratizzare gli iter, garantire più tempo sulle richieste di pagamento diretto e per la realizzazione dei programmi di sviluppo rurale. Tutti passi significativi ma, come ho già detto ai colleghi ministri europei dell’Agricoltura, per fare fronte a questa crisi sono necessari coraggio e visione. Non possiamo affrontare questa emergenza con gli strumenti attivati in passato.

Se mai come in queste settimane la Politica agricola comune si conferma strategica e prioritaria, allora serve un Piano straordinario con risorse extra Pac.

Ed è necessaria una strategia per l’emergenza alimentare di chi si troverà in condizione di disagio. Davanti al rischio di spreco alimentare e al crescere del numero degli indigenti ogni Paese dovrà poter agire economicamente, per recuperare con meccanismi agili le eccedenze e distribuirle alle persone più bisognose”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform