direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Messaggio del Presidente Mattarella in occasione del Premio “Giovani Talenti per l’Italia, l’Europa e il mondo”

QUIRINALE

ROMA – Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato al Direttore dell’Istituto Affari Internazionali, Prof.ssa Nathalie Tocci, in occasione del Premio “Giovani talenti per l’Italia, l’Europa e il mondo”, il messaggio che segue.

«Sono lieto di rivolgere il mio saluto ai giovani che partecipano alla quarta edizione del Premio loro dedicato dall’Istituto Affari Internazionali. La lotta al Covid ha chiamato a raccolta l’intera opinione pubblica internazionale. Affrontare tale questione in rapporto all’Europa e alla propria identità – come suggerisce il titolo del tema proposto alla vostra attenzione – comporta un’analisi del generoso contributo assicurato dall’Italia e dalle Istituzioni comunitarie per contenere il contagio, superare la pandemia, affrontare con slancio la ripresa economica e sociale.

Durante la fase più acuta della crisi siamo stati testimoni e artefici di significativi sviluppi nel processo d’integrazione europea. Nelle drammatiche circostanze che il diffondersi del virus ha determinato, infatti, abbiamo ritrovato lo spunto per rinnovare i vincoli di unità e solidarietà tra gli Stati membri e tra i popoli dell’Unione europea.

Consapevole dei valori sui quali si fonda, il processo d’integrazione continentale è chiamato a nuovi traguardi. Occorre dunque approfondire la riflessione sul nostro avvenire e identificare i cambiamenti necessari a far sì che la famiglia europea si dimostri all’altezza delle sfide dell’oggi e del domani.

Dall’esperienza della pandemia traiamo un’ulteriore lezione: ancora una volta la cooperazione e il multilateralismo si confermano gli strumenti più efficaci per affrontare le questioni globali. È un insegnamento da non dimenticare, ad esempio, nell’affrontare i cambiamenti climatici e le sfide di uno sviluppo autenticamente equo e sostenibile. È con l’auspicio di una sempre più dinamica e vibrante partecipazione dei giovani alla vita pubblica del nostro Paese e della nostra Europa che rinnovo a tutti i partecipanti i migliori auguri di buon lavoro.» (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform