direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Mattmark. Tragedia nella montagna”. Il 13 marzo a Belluno l’inaugurazione, rimarrà aperta fino al 19 aprile

MOSTRE ITINERANTI

 

BELLUNO – Tutto è pronto per l’inaugurazione a Belluno di “Mattmark. Tragedia nella montagna”, la mostra che l’Associazione ItaliaVallese ha realizzato, in collaborazione con numerosi Enti svizzeri ed italiani, tra cui l’Associazione Bellunesi nel Mondo, per il 50° della catastrofe di Mattmark.

Venerdì 13 marzo, alle ore 17.45, presso la Sala riunioni dell’ABM in via Cavour 3 a Belluno, il presidente ABM Oscar De Bona taglierà il nastro di questa mostra itinerante, proveniente da Roma e che andrà in diversi comuni del bellunese, quindi a Trento e Pordenone. A Belluno rimarrà aperta fino al 19 aprile (da lunedì a venerdì, orario 9-12.30 e 15-18; la domenica 15-18).

La tragedia di Mattmark rimane un ricordo vivo nella memoria della popolazione del Vallese, accomunando nello stesso tragico destino lavoratori migranti e svizzeri. In questa sciagura perirono 88 lavoratori di diverse nazionalità; 56 italiani di cui 17 bellunesi. In questo triste numero, come un mosaico, era presente l’Italia intera: dalle Dolomiti alla Sicilia.

La mostra fotografica, unita da un filmato, vuole essere un omaggio, da un punto di vista umanitario, alla memoria di quei lavoratori che, partiti dall’Italia alla ricerca di un lavoro per togliere da una situazione di grave precarietà economica e sociale le loro famiglie, trovarono il lavoro ma anche la morte.

Toccante il pannello che rappresenta l’elenco delle vittime con la data del loro ritrovamento. Il corpo di Renon Costante, da Sagron-Mis (TN), fu ritrovato 17 agosto 1967 ovvero due anni dopo.

Ad accompagnare la mostra un agile catalogo in lingua francese, tedesca ed italiana con la storia di Mattmark dall’inizio dei lavori, alla tragedia; dal processo alla conclusione dei lavori di costruzione. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform