direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Mattarella: Grande attenzione verso la cultura italiana in Portogallo

ITALIA-PORTOGALLO

Colloqui al Quirinale tra i presidenti Sergio Mattarella e Marcelo Rebelo de Sousa, in visita di Stato in Italia

ROMA – Il presidente Sergio Mattarella ha ricevuto ieri al Quirinale il presidente del Portogallo Marcelo Rebelo de Sousa, in visita di Stato in Italia . Al termine dei colloqui, i due capi di Stato hanno rilasciato dichiarazioni alla stampa. Era presente il vice ministro per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale Marina Sereni. Il presidente Mattarella ha informato gli operatori dei media che nel corso del colloquio è stata sottolineata “l’eccellenza delle relazioni tra i nostri due Paesi, che hanno visione comune su tutti i principali dossier della politica internazionale e dello sviluppo dell’Unione europea”. Il capo dello Stato ha inoltre rimarcato come la collaborazione tra Italia e Portogallo sia “ molto intensa sul piano economico e commerciale: l’interscambio tra Portogallo e Italia, anche nell’anno in corso, è in aumento”, e come vi sia anche “una collaborazione eccellente sul piano militare e della sicurezza, tra i nostri due Paesi” e  un “rapporto collaborativo intenso sul piano culturale”. A questo riguardo il presidente della Repubblica ha ricordato che in Italia vi sono 25 Università in cui si insegna la lingua e la letteratura portoghese ed evidenziato che “vi è una grande attenzione verso la cultura italiana in Portogallo”. “Questa sintonia manifesta l’affinità che vi è tra i nostri Paesi e l’amicizia che vi è non soltanto tra le istituzioni portoghesi e italiane, ma tra i cittadini portoghesi e italiani”, ha aggiunto Mattarella .

Per quanto concerne i temi internazionali il presidente ha, tra l’altro, posto l’accento sul contributo “particolarmente significativo e importante” che “Portogallo e Italia possono fornire, insieme, alla vita dell’Unione Europea” . Il Portogallo sarà presidente di turno nel primo semestre del 2021. “Noi appoggeremo quella presidenza in tutti i modi, ma siamo costantemente in contatto, considerata la sintonia che contrassegna le nostre rispettive visioni dell’Unione”, ha detto Mattarella. I presidenti di Italia e Portogallo nel loro incontro hanno affrontato anche il tema del fenomeno migratorio. “Ne abbiamo parlato – ha spiegato Mattarella – nell’ambito della politica dell’Unione europea, convinti come siamo, entrambi i Paesi, che questo sia un problema da assumere complessivamente, come competenza dell’Unione europea. Perché soltanto l’Unione ha le dimensioni e la possibilità di affrontare i vari aspetti del fenomeno con efficacia. Nessun Paese, da solo, può farlo con altrettanta efficacia”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform