direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Marco Fedi (Pd): Presentata proposta di legge che istituisce il Museo nazionale delle migrazioni

CAMERA DEI DEPUTATI

Marco Fedi (Pd): Presentata proposta di legge che istituisce il Museo nazionale delle migrazioni

“Vivere e raccontare le migrazioni”

 

ROMA – Presentata una proposta di legge che istituisce il Museo nazionale delle migrazioni.

“Auspichiamo un ampio consenso parlamentare alla proposta di un museo delle migrazioni”, ha affermato l’on. Marco Fedi, primo firmatario, con i colleghi del gruppo Pd alla Camera Porta, La Marca, Garavini e Farina (tutti eletti nella circoscrizione Estero)  della proposta di legge che istituisce il Museo nazionale delle migrazioni.

“Il Museo – ha detto l’on. Fedi – è ideato e realizzato come un sistema a rete, che oltre a svolgere attività autonome, stabilisce relazioni con i musei dell’immigrazione di altri Paesi, con quelli locali presenti in ambito nazionale e con i centri di documentazione e di studio sui temi delle migrazioni presenti in Italia. Esso –ha spiegato – si propone di valorizzare e rendere fruibile in modo unitario il patrimonio documentale, letterario, iconografico e multimediale sulla mobilità degli italiani, ovunque esso si trovi, e sui flussi d’ingresso nel nostro Paese.

Assieme ad altri disegni di legge da noi presentati, dall’insegnamento dello studio delle migrazioni tra i progetti che gli istituti scolastici possono adottare in base alla loro autonomia fino al Consiglio nazionale per l’integrazione e il multiculturalismo, questa proposta – ha detto Fedi – disegna un modo nuovo di concepire il rapporto con le migrazioni. I drammi ormai non più sopportabili cui stiamo assistendo nelle ultime settimane, ci confermano che è urgente portare questo tema nel modo giusto nel vivo della società italiana,  promuovendo conoscenza, formazione e cambiamenti culturali.

Non solo rappresentazioni retrospettive su eventi che hanno segnato e segnano la nostra società, ma soprattutto – ha sottolineato Fedi –  una visione attuale di ciò che sta accadendo intorno a noi, in Italia e nel mondo. Questo è uno dei punti di distinzione di questa proposta rispetto ad altre simili. Per gli italiani che vivono nel mondo è tanto importante sapere che la grande storia dell’emigrazione italiana sia seriamente rappresentata quanto essere certi che la condizione attuale delle nostre comunità sia fatta conoscere e messa in risalto nel quadro delle migrazioni globali.

Il confronto parlamentare su queste proposte, che ci auguriamo possa avvenire quanto prima – ha concluso Fedi – consentirà di ricercare soluzioni condivise e di offrire strumenti di conoscenza e di formazione su un fenomeno ormai connaturato alla contemporaneità”.   (Inform)
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform