direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Manifestazioni Verghiane 2017

EVENTI

A Vizzini dal 25 agosto al 23 settembre

 

VIZZINI  (Catania)   Quattordici spettacoli di alto livello, tutti a ingresso gratuito, con protagonisti d’eccezione, come gli attori Michele Placido e Lucia Sardo. E’ tutto pronto a Vizzini per le Manifestazioni Verghiane che si svolgeranno dal 25 agosto al 23 settembre, nei luoghi in cui Giovanni Verga è nato e vissuto, e che hanno ispirato gran parte delle sue opere letterarie: un percorso emozionante ed evocativo che trasformerà la città in un grande palcoscenico all’aperto, tra teatro, musica, cinema e visite guidate.

La rassegna è organizzata dal Comune di Vizzini con il patrocinio della Regione Siciliana- Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo, del Distretto turistico degli Iblei e dell’Unione dei Comuni “Terre del Verga”.

“Il nostro impegno è stato quello di realizzare finalmente un’edizione delle “Verghiane” in grande stile, per rilanciare a Vizzini, città natale di Giovanni Verga, la manifestazione che rende omaggio al padre del Verismo, autentico ambasciatore della Sicilia nel mondo”, ha sottolineato l’assessore regionale Anthony Barbagallo alla presentazione degli eventi a Catania, nella sede del Teatro Stabile che collabora alla manifestazione, proprio nella storica Sala Verga di via Fava.

“Le Verghiane possono e devono essere per tutta la Sicilia un momento culturale di alto livello e, al contempo, un doveroso omaggio a Verga e alla nostra identità”, ha detto il sindaco di Vizzini Vito Cortese. Per l’assessore comunale al Turismo e allo Spettacolo Pietro La Rocca si tratta di “una tradizione che, anche in momenti non certo semplici per piccole realtà come la nostra, va assolutamente mantenuta, migliorata e istituzionalizzata”.

L’attore e regista Michele Placido, che  a Catania sta mettendo in scena i “Sei personaggi” di Pirandello per l’inaugurazione del Teatro Stabile ha sottolineato il suo legame con la Sicilia e la sua letteratura: “Sono pugliese, orgoglioso delle mie radici meridionali e mi sento profondamente siciliano “dentro”, perché è proprio sui testi di autori come Pirandello e Verga che mi sono formato, esperienza di studio e di palcoscenico che è condivisa dalla maggior parte degli uomini di teatro, e non solo in Italia”.

Si parte il 25 agosto con la prima delle quattro serate dal titolo “Sulle strade di Verga”, un progetto del Teatro Stabile di Catania, realizzato da Studio Naselli di Comiso e prodotto da La Girandola. Sul sagrato della chiesa di Sant’Agata andranno in scena i racconti “Primavera” e “La coda del diavolo”. Le novelle prescelte per le altre tre tappe sono “Pentolaccia” e “L’amante di Gramigna” (26 agosto, salita Marineo), “Il canarino del n. 15” e “Camerati” (9 settembre, largo San Michele), nonché “Libertà” e “Storia dell’asino di San Giuseppe” (10 settembre, largo Matrice). Adattamento dei testi e regia sono di Angelo Tosto, che sarà anche in scena insieme ad Alessandra Costanzo, Giampaolo Romania, Lucia Portale. L’organizzazione è curata da Massimo Tamalio e Marco Comitini.

Michele Placido, dopo aver interpretato Malerba nella versione cinematografica de “La lupa” di Gabriele Lavia, sarà nuovamente a Vizzini per un reading verghiano di brani tratti da “I Malavoglia” e “Mastro-don Gesualdo” (7 settembre, largo Matrice).

Lucia Sardo, già ospite delle Verghiane nel 1994, che si cimenterà negli spettacoli “Il viandante” (6 settembre, piazza Santa Maria di Gesù) e “Vita straordinaria di don Giuanni Grasso”, sulla figura del celeberrimo attore catanese (8 settembre, largo Cappuccini).

A Giuseppe Bisicchia e Massimo Giustolisi è invece affidata la regia di “Storia di una capinera” (31 agosto, largo Sant’Agata), mentre il suggestivo borgo della Cunziria sarà la location in cui Lorenzo Muscoso porterà in scena “Jeli il pastore” (15 settembre) e “La lupa” (16 settembre), curando anche il Verga Film Fest (17 settembre).

Due date delle “Verghiane” saranno dedicate alla musica. Il 30 agosto la piazzetta di San Michele ospiterà Rarika, un mix di suoni e parole con Alice Ferlito e Giovanni Seminerio. Al castello medievale il maestro Salvatore Ciccotto e la Sicily Denner Clarinet Ensemble chiuderanno la rassegna con un concerto dedicato al compositore catanese Giuseppe Perrotta, autore di un poema sinfonico ispirato a “Cavalleria rusticana” (23 settembre). In questo caso, con “Una notte a palazzo”, gli spettatori saranno invitati a raggiungere il cortile dell’edificio, che fu carcere mandamentale, al termine di un itinerario guidato alla scoperta delle dimore nobiliari vizzinesi, animate da letture e frammenti teatrali. “Le Verghiane 2017” sono  su Facebook. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform