direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Manifestazione “Dante Adriaticus” a Pola il 13 e 14 novembre

ASSOCIAZIONI

L’iniziativa, realizzata dal comitato provinciale di Roma dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, è dedicata ai rapporti tra Dante Alighieri e l’italianità dell’Adriatico orientale

ROMA – Il comitato provinciale di Roma dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia (Anvgd) organizza un nuovo appuntamento del progetto “Dante Adriaticus”, il 13 e 14 novembre, a Pola.

L’iniziativa è sviluppata per conto della sede nazionale dell’Associazione grazie ad un contributo della Legge 72/2001.

La tappa a Pola della rassegna dedicata ai rapporti tra Dante Alighieri e l’italianità dell’Adriatico orientale prevede una serie di eventi patrocinati da Ministero della Cultura, Regione Istria, Comune di Pola e Festival Dantesco.

Si comincia sabato 13 novembre alle ore 10 presso la sala polifunzionale della Comunità degli Italiani (via Carrara 1) con il convegno internazionale di studi “Sì com’a Pola presso del Carnaro…”, la cui sessione mattutina sarà introdotta e coordinata dalla prof.ssa Donatella Schürzel, vicepresidente nazionale Anvgd e presidente del comitato romano. Dopo i saluti istituzionali interverranno Egidio Ivetic (Università degli Studi di Padova), Giovanni Radossi (Centro di Ricerche Storiche di Rovigno), Maria Grazia Chiappori (Università Sapienza di Roma), Kristina Fedel Timovski (Comitato di Pola della Società Dante Alighieri), Eufemia Giuliana Budicin (Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia – Roma) ed Eliana Moscarda Mirković (Università Juraj Dobrila di Pola). La sessione pomeridiana (15:00-18:00) sarà introdotta e coordinata dalla prof.ssa Maria Grazia Chiappori (Consigliere nazionale Anvgd) e prevede gli interventi di Kristjan Knez (Società di studi storici e geografici, Pirano e Centro Italiano “Carlo Combi”, Capodistria), Stefano Pilotto (MIB Trieste School of Management), Donatella Schürzel (Università Niccolò Cusano di Roma), Isabella Matticchio (Università degli Studi di Fiume), Barbara Vinciguerra (Università Sapienza di Roma), Marino Baldini (storico dell’arte ed archeologo) e Rita Tolomeo (Società Dalmata di Storia Patria). Storici, storici dell’arte e studiosi di letteratura forniranno spunti e prospettive diverse sull’opera dantesca con particolare riferimento alle sue ricadute e influenze nello sviluppo dell’italianità nell’Adriatico orientale.

Alle ore 20:30 la sala polifunzionale ospiterà anche lo spettacolo teatrale dantesco “Sì com’a Pola…”, in cui le Lecturae Dantis dell’attrice Isabel Russinova, vestita con abiti di scena di Regina Schrecker, saranno accompagnate da una serie di immagini ispirate dai canti della Divina Commedia e gentilmente concesse da Gianni Testa. Le letture si alterneranno con le didascalie di Paolo Pasquini, che cura anche la regia e l’accompagnamento musicale.

Domenica 14 novembre tra le ore 10:00 e le 13:00 avrà luogo una visita tematica guidata alla necropoli di Nesazio e a seguire si svilupperà un itinerario sulle tracce di Dante nel centro storico di Pola.

Il programma integrale della manifestazione è disponibile seguendo il link: Dante Adriaticus a Pola 13-14 novembre 2021

Tutti gli eventi in programma si svolgono con ingresso libero nel rispetto delle normative anti-Covid, con un numero limitato di spettatori presenti e muniti di Green Pass. È prevista la diretta streaming sul canale YouTube CDM (Centro di Documentazione Multimediale della cultura giuliana, istriana, fiumana e dalmata) e sulla pagina Facebook ANVGD sede nazionale. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform