direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Malta, ricco programma della V Settimana della Cucina Italiana

EVENTI

MALTA – In occasione della V Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, rassegna annuale concepita per promuovere le tradizioni culinarie italiane e la conoscenza enogastronomica come tratto distintivo dell’identità e della cultura italiana, l’Istituto Italiano di Cultura La Valletta ha allestito un ricco programma di eventi in collaborazione con Ambasciata d’Italia a Malta, Accademia Italiana della Cucina – Delegazione di Malta, Malta Sommelier Association e Club Malta – Associazione Italiana Sommelier, Centro Cinema Città di Cesena, Regione Emilia-Romagna, Casa Artusi di Forlimpopoli e  Cineteca del Comune di Rimini.

Ieri sera si è tenuta una videoconferenza del Prof. Claudio Macca (direttore dell’Unità dipartimentale di dietetica e nutrizione clinica degli Spedali Civili di Brescia) sulla dieta mediterranea e sugli effetti benefici che essa può produrre sulla nostra salute riducendo la suscettibilità allo sviluppo di infezioni. E’ stata presentata inoltre la mostra online A tavola con Fellini ricordando l’Artusi, in occasione degli anniversari del grande regista, cinque volte premio Oscar, e del gastronomo e scrittore Pellegrino Artusi, autore del famosissimo manuale La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene.

Domani 26 novembre alle ore 19.30 “Crociera gastro-enologica nel Mediterraneo. I vini da provare e i loro abbinamenti con i cibi”. Videoconferenza a cura di Paolo Mittiga.  Per prenotare cliccare qui.

In occasione della V edizione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, l’Associazione Italiana Sommelier | Club Malta in collaborazione con Paolo Mittiga (istruttore internazionale ed esperto sommelier) ci conduce verso un immaginario percorso sensoriale lungo le coste del Mar Mediterraneo.

Docu-Film “Barolo Boys. Storia di una rivoluzione” di Paolo Casalis e Tiziano Gaia

Proiezione online | In italiano con sottotitoli in inglese | 27 novembre 2020 dalle 20:30 alle 23:00. Disponibile a questo link.

“Barolo Boys. Storia di una Rivoluzione” è un film del 2014 diretto da Paolo Casalis e Tiziano Gaia, presentato in concorso al Wine Country Film Festival di Sonoma, California.

Il film, vincitore del Premio DOC Wine Travel Food 2014 come migliore documentario dell’anno, racconta l’epopea dei Barolo Boys, un gruppo di amici, piccoli produttori delle Langhe, che a cavallo tra anni 80 e 90 del secolo scorso cambiò radicalmente il mondo del Barolo e più in generale del vino italiano. Nel film si racconta che con loro, per la prima volta, il Barolo diventa un vino riconosciuto a livello internazionale, viene apprezzato oltreoceano e le bottiglie e le vigne raggiungono quotazioni astronomiche. Questa visione non è da tutti condivisa, e molte critiche sono state mosse al contenuto del film. In ogni caso la narrazione della pellicola mostra come la “rivoluzione” dei Barolo Boys è fatta di innovazioni tecniche ed enologiche, prime tra tutte l’utilizzo della barrique, piccola botte di derivazione francese, scelta che innescò polemiche e contrasti nel mondo del vino, scatenando una contrapposizione quasi ideologica tra Modernisti (i Barolo Boys) e Tradizionalisti. Il film è stato girato nelle Langhe (La Morra, Barolo, Monforte, Serralunga), alle pendici dell’Etna (dove vive e lavora Marco de Grazia, il pigmalione dei Barolo Boys) e alle Cinque Terre, dove Elio Altare, leader dei Barolo Boys, ha intrapreso una nuova avventura. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform