direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Maie Ticino, assemblea a Lugano

MOVIMENTI POLITICI

Cristina Magnani coordinatrice donne e responsabile per le Pari Opportunità

 

LUGANO (Svizzera) – Si è svolta il 4 marzo a Lugano l’assemblea della sezione del Ticino del Movimento Associativo italiani all’Estero, organizzata dai coordinatori Maie Ticino Gerolamo de Palma e Luciano Milan Danti che hanno illustrato sia il lavoro svolto sul territorio cantonale ticinese che le iniziative future in favore della comunità italiana residente nel Cantone.

All’assemblea hanno inoltre partecipato Anna Mastrogiacomo, coordinatrice europea del Maie e un gruppo di sostenitori veramente – sottolineano dal Maie –  dinamico e attivo sul territorio in difesa dei diritti e dei bisogni di tutti gli italiani in Svizzera.

La coordinatrice europea ha illustrato il Movimento sotto l’aspetto politico, culturale e sociale sottolineando il grande lavoro che in Europa e in tutto il resto del mondo viene svolto da tutti i rappresentanti in Parlamento e dai coordinatori, ricordando a tutti che  “la politica del Movimento basata sul volontariato non è una eccezione, bensì l’unica via efficace per distinguersi dalla politica di mero interesse personale tanto diffusa un po’ ovunque, sia in Italia che all’estero”.

“L’entusiasmo, la passione verso l’identità nazionale e la difesa dei diritti dei connazionali sono stati al centro del dibattito – ha spiegato Gegè De Palma – che si è concluso con la nomina di Cristina Magnani a coordinatrice donne e responsabile del dipartimento Pari Opportunità,  del Maie sezione Ticino, la quale ha espresso tutta la sua soddisfazione per l’incarico ricevuto garantendo il suo futuro impegno a favore delle donne e delle tante problematiche che vanno affrontate perché l’omofobia, la discriminazione occupazionale e la parità dei diritti siano una certezza quotidiana a cui ambire con certezza e veridicità”.

All’assemblea ha partecipato anche Pietro Cappelli, coordinatore Maie del Canton Sangallo, che ha ricordato  che, “anche grazie all’intervento dei parlamentari del Maie, nella città di Sangallo è stato attivato un ufficio consolare per poter adempiere ai servizi ed alle esigenze della comunità italiana lì residente”.

In conclusione, il coordinatore del Maie del Canton Ticino Gegè De Palma, ha letto un messaggio del  fondatore e presidente del Maie on. Ricardo Merlo, che ha augurato a tutti buon lavoro sottolineando che “la passione ed il lavoro svolto dai coordinatori del Maie in tutto il mondo sono le gambe sulle quali si regge il Movimento per costruire una rete mondiale capace di garantire il rispetto delle esigenze e d ei diritti di ogni italiano ovunque esso si trovi”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform