direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Maie, Giancarlo Quacquarelli coordinatore in Messico

MOVIMENTI POLITICI

Imprenditore, risiede a Città del Messico dal 2009. E’ stato segretario generale della Camera di Commercio Italiana. E’ vice presidente dell’Associazione Italiana di Assistenza

Maie, Giancarlo Quacquarelli coordinatore in Messico

Merlo e Filosa: “Pronti a un salto di qualità in Messico”

 

CITTA’ DEL MESSICO – Giancarlo Quacquarelli è il nuovo coordinatore del Maie in Messico. Nato a Bari nel 1976), dal 2009 è residente a Città del Messico, dove vive e lavora come imprenditore. “Si rafforza la squadra del Maie in Messico – rimarcano in una dichiarazione congiunta il presidente del Maie on. Ricardo Merlo e il coordinatore per il Nord e il Centro America Ricky Filosa – Con Giancarlo Quacquarelli saremo più presenti a Città del Messico e anche lì diventeremo presto un punto di riferimento per tanti connazionali. Quacquarelli si occuperà anche dei rapporti con le nostre istituzioni diplomatiche e con gli imprenditori italiani in Messico. Insieme a Maria Avallone, coordinatrice Riviera Maya, che da Cancun continua a impegnarsi con forza per il Movimento Associativo, e agli altri coordinatori Maie, anche Giancarlo da oggi rappresenterà in terra messicana l’unico movimento mondiale nato da e per gli italiani nel mondo. Sarà di Giancarlo, in quanto coordinatore Paese, la responsabilità di consentire al Maie Messico di fare un salto di qualità. A lui – concludono Merlo e Filosa – i nostri auguri di buon lavoro, nell’interesse della comunità italiana”.

Giancarlo Quacquarelli dal 2012 al 2016 ha ricoperto l’incarico di segretario generale della locale ed unica Camera di Commercio Italiana, occupandosi dello sviluppo delle relazioni commerciali tra il Messico e l’Italia. In quegli anni ha sviluppato ottime relazioni – evidenzia il Maie in una nota – con la nostra Ambasciata, gli uffici Ice, i Comites ed i rappresentanti delle nostre imprese, anche organizzando iniziative di rilievo tra cui quattro edizioni del Premio Italia Messico, l’evento mediatico più importante per la promozione commerciale dell’Italia in Messico.

Ha avuto modo di conoscere esponenti del mondo dell’imprenditoria e della politica messicana ed italiana. In quegli anni, “che oggi – sottolinea Giancarlo Quacquarelli – considero di servizio alla comunità imprenditoriale italiana residente in Messico” ha ricoperto anche l’incarico di tesoriere per l’Aia-Associazione Italiana di Assistenza, “dedicando parte del mio tempo alla organizzazione di attività di fund-rising”. Nel 2016, è entrato a far parte del board dell’Aia, ricoprendo dallo scorso aprile l’incarico di vice presidente. Lo stesso mese, Quacquarelli ha lasciato l’incarico di segretario generale della Camera di Commercio Italiana in Messico, restando socio dell’Istituzione, per dedicarsi allo sviluppo di un suo progetto imprenditoriale.

Nel giugno 2016 ha fondato ‘Centurione’, una “start-up con cui rappresento in Messico aziende italiane operanti nei settori delle commodity, dell’Oil & Gas, del retail e dei servizi, mettendo a disposizione quanto appreso negli anni precedenti spesi a facilitare la conoscenza del Messico e ad avvicinare al Paese latino investitori italiani”. Giancarlo Quacquarelli si occupa anche di consulenza commerciale e manageriale per aziende messicane.

“Considero il Maie un movimento utile per gli italiani residenti all’estero in quanto capace di rappresentarne più di altri a Roma ed in Parlamento i successi, ma anche i timori e le tante necessità”, scrive in una nota il neo coordinatore del Maie Messico .“Seguendo l’esempio di altre realtà presenti nel continente americano ed in paesi come Argentina e Santo Domingo, concentrerò il mio sforzo nella creazione – spiega Quacquarelli –   di una rete di rappresentanti del movimento, capaci di cogliere le sfumature dei connazionali residenti sul territorio, altrimenti irraggiungibile col solo impegno personale”.

“Non ritengo il Maie un movimento apolitico – sottolinea Quacquarelli -, perché tutto è politica; tuttavia, riconosco e condivido la sua natura trasversale, apprezzandone il focus sui problemi dei connazionali emigrati piuttosto che sui colori delle rispettive bandiere. Mi auguro di fare un buon lavoro e di conoscere i miei colleghi già impegnati in altri paesi per riprenderne le esperienze e replicarne i modelli di successo; ringrazio anche per la fiducia il coordinatore del Maie per il Nord e Centro America Ricky Filosa ed il presidente del Maie,on. Ricardo Merlo”.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform