direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Lucani in Argentina, Cicala alla celebrazione del 25° della Faba: “Ripartire dai giovani”

ITALIANI ALL’ESTERO

Visita del presidente del Consiglio regionale della Basilicata  e della Commissione Lucani nel mondo  

Incontri a Buenos Aires con l’ambasciatore Lucentini e con il  console generale Petacco

 

POTENZA/BUENOS AIRES – Missione in Argentina del presidente del Consiglio regionale della Basilicata e della Commissione Lucani nel mondo Carmine Cicala in occasione del 25° anniversario della costituzione della FABA-Federazione delle associazioni della Basilicata in Argentina.

Oltre ad incontri con le Associazioni dei corregionali, Cicala è stato ricevuto dall’ambasciatore d’Italia a Buenos Aires Fabrizio Lucentini . Presenti all’incontro anche la presidente della Federazione, Lucia Martino, e il componente della Crlm, eletto nel Comites, Vito Santarsieri.

Contestualmente – riferisce una nota del Consiglio regionale – agli argomenti di carattere culturale affrontati durante l’incontro in Ambasciata, sono stati analizzati i riflessi delle politiche nazionali sulle realtà italiane all’estero, con un focus sulle esigenze della comunità lucana, rappresentata in Argentina da una rete di Associazioni maggiormente concentrate a Buenos Aires.

Tra le priorità condivise il potenziamento dell’offerta universitaria, l’incentivazione del turismo delle radici e l’istituzione di borse ad hoc per portare avanti questo progetto e, ancora, la rivitalizzazione dei piccoli borghi della Basilicata. L’ambasciatore e il presidente del Consiglio regionale tra gli aspetti di carattere culturale emersi durante il colloquio, si sono soffermati sul programma del turismo delle radici, inserito nel PNNR, auspicando una possibile sinergia tra l’Enit (Agenzia nazionale del turismo) e l’Apt.

Cicala ha evidenziato l’importanza della formazione quale forma di investimento per i giovani, e ha, inoltre, rimarcato la volontà di sostenere l’iniziativa dell’istituzione di una borsa del turismo ideata dall’Apt che, in parallelo all’utilizzo delle nuove tecnologie, possa fornire alle nuove generazioni la possibilità, qualora sentano il bisogno di studiare e di realizzarsi all’estero, di sentirsi pienamente lucani anche fuori dai confini regionali e, al contempo, di avere una chance per ritornare. Il presidente della Crlm si è soffermato sull’esigenza di rendere sempre più operative le Associazioni dei Lucani all’estero con iniziative che puntino al coinvolgimento dei giovani “elemento essenziale dell’anima associativa”.

A Buenos Aires il presidente della Commissione regionale dei Lucani nel mondo il 2 luglio  ha avuto un incontro di carattere operativo con la Federazione delle Associazioni della Basilicata in Argentina .Numerosi i presidenti delle Associazioni che vi hanno partecipato, oltre a coloro che a causa della distanza territoriale si sono collegati in video conferenza.

Si è discusso  di operatività delle Associazioni nell’imminente futuro e di progettazione, una progettazione che deve avere per il presidente Cicala “l’impronta giovanile che rinnovi l’interesse e lo spirito di volontariato, elemento essenziale dell’anima associativa”.

“La necessità che si faccia ricorso ad un nuovo metodo organizzativo – ha sottolineato Cicala – è finalizzata all’adattamento alle esigenze richieste dai nuovi contesti sociali ed economici che vedono maggiormente protagoniste le nuove generazioni. È opportuno creare delle reti di interscambio, sì culturali, ma anche basate su relazioni economiche e produttive”.

Un clima di empatia si è stabilito fra i partecipanti e il Presidente della Commissione regionale dei Lucani nel mondo, rendendo la riunione costruttiva e propositiva: nuove idee e contenuti sono stati manifestati. Cicala ha concluso la riunione raccogliendo i vari stimoli in un’atmosfera di consenso generale.

Cicala ha presenziato poi alla celebrazione del 25° anno della Federazione delle Associazioni della Basilicata in Argentina. “Queste manifestazioni diventano le giuste occasioni per evidenziare il prezioso apporto che le comunità lucane all’estero possono dare alla promozione della Basilicata nel mondo. Un lavoro quotidiano svolto con dedizione e affetto verso la regione d’origine”. Così il presidente del Consiglio regionale della Basilicata e della C.R.L.M., Carmine Cicala, alla celebrazione ufficiale del 25° anniversario, tenutasi domenica 3 luglio.

Cicala ha ringraziato la presidente uscente, Lucia Martino, per il “lavoro svolto egregiamente in questi ultimi anni e per aver saputo consegnare la guida della Federazione a Diego De Marco, esempio della nuova generazione di origine lucana che, con spirito di dedizione e in chiave di rinnovamento, ha già iniziato a farsi carico dell’impegno e delle responsabilità di una comunità radicata da anni sul territorio argentino”. Alla presenza del presidente del Comites, Dario Signorini, Cicala rivolgendosi ai giovani presenti ha affermato: “Sono sicuro che saprete farvi portavoce delle diverse esigenze, portando il valore aggiunto dell’entusiasmo tipico della giovane età e facendo divenire le esperienze maturate dai vostri padri terreno fertile sul quale continuare a costruire”.

Il giorno successivo Cicala è stato ricevuto dal console generale d’Italia, Marco Petacco, con il quale ha discusso – riferisce il Consiglio regionale – delle iniziative culturali sulle quali sta investendo il Consolato per la formazione dei giovani, anche attraverso un master che dia strumenti alle nuove generazioni per affrontare il ruolo di neo dirigenti della collettività con l’utilizzo dei nuovi media e delle nuove tecnologie. Il presidente della Crlm ha condiviso con il Console Generale “l’attenzione verso il ricambio generazionale essendoci in Argentina una grande rappresentanza italiana, una dimensione che dovrà necessariamente tradursi in maniera positiva nei riguardi del futuro”.

Cicala, inoltre, ha apprezzato l’aiuto che offre il Consolato, che ha affermato “Non guarda soltanto alla risoluzione di pratiche amministrative ma con azioni costruttive e progettuali investe sulle discendenze italiane per far crescere l’interesse della comunità italiana in Argentina”. Il presidente della Commissione regionale dei Lucani nel mondo si è dichiarato onorato per il giudizio positivo espresso dal console generale d’Italia nei riguardi della Federazione delle Associazioni della Basilicata in Argentina della quale , ha detto “si percepisce un affetto verso le radici molto forte, distinguendosi, inoltre, con azioni concrete che vanno oltre gli aspetti conviviali, quantunque quest’ultimi siano ugualmente di valore ai fini dell’aggregazione sociale”.

Nel riprendere una sollecitazione già lanciata ai presidenti delle Associazioni lucane in Italia a Roma nel 2019: “Dai giovani bisogna ripartire”, Cicala ha ringraziato il console Petacco. “E’ stato un momento di confronto proficuo e molto utile – ha concluso Cicala – dal quale è emersa una sinergia di intenti costruttivi, una disponibilità di condivisione per una nuova progettualità, puntando, in primis, sulla formazione linguistica e sulle borse di studio”.

Il  5 luglio Cicala è stato invitato dal deputato Esteban Garrido al Palazzo della Legislatura della Città di Buenos Aires. Nel pomeriggio, visita alle sedi di alcune Associazioni lucane. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform