direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Lo spettacolo dal vivo ritorna in grande stile all’Istituto Italiano di Cultura di Madrid con “In Scena a Palazzo”

EVENTI

Celebri interpreti della scena artistica italiana contemporanea protagonisti dei 5 appuntamenti del ciclo dedicato alla musica cantautorale, al teatro, all’arpa elettrica dal vivo, alla musica classica e al jazz

 

MADRID – L’Istituto Italiano di Cultura di Madrid presenta “In Scena a Palazzo“, un nuovo ciclo di spettacoli dal vivo che si terranno nel magnifico Salón de Actos dell’Istituto Italiano di Cultura di Madrid fino al 17 dicembre 2021 e durante il 2022 con nuovi nomi e un nuovo programma tutto da scoprire. Nel 2021, cinque eventi porteranno sul palco famosi interpreti della scena artistica italiana contemporanea: il cantautore e polistrumentista Giovanni Caccamo, la grande attrice Iaia Forte, la rivoluzionaria arpista Kety Fusco, la giovane e talentuosa pianista Costanza Principe e l’innovativa vocalist e compositrice Ada Montellanico, insieme ai noti musicisti Enrico Zanisi, Jacopo Ferrazza e Alessandro Paternisi.

Dopo l’uscita del suo quarto album, “Parola” prodotto da  Ala Bianca e distribuito da Warner Music e il grande successo in Italia dell’ “Anteprima Parola Tour” con Michele Placido, che ha registrato più volte il tutto esaurito nel suo tour italiano, il cantautore siciliano scoperto da Franco Battiato e prodotto da Caterina Caselli, Giovanni Caccamo, arriva in Spagna e, sotto gli auspici dell’Ambasciata italiana in Spagna, avrà un tour di tre tappe: all’Istituto Italiano di Cultura di Madrid il 14 ottobre dove ha inaugurato il nuovo ciclo di spettacoli “In Scena a Palazzo”, il 19 ottobre a Malaga presso la Sala Unicaja de Conciertos María Cristina – in collaborazione con la Fundación Unicaja e il 21 ottobre a Logroño, presso l’Auditorio Municipal, in collaborazione con i Consolati Onorari italiani di Malaga e Logroño.  Un concerto straordinario, che mette al centro l’importanza della parola, basato sull’incontro tra musica e parole che mira a promuovere la cultura musicale Pop italiana nel mondo. “Parola” è un dialogo tra prosa, poesia e canto, un appartamento con sette stanze, in cui Giovanni Caccamo ci invita a entrare e curiosare. “Una delle sfide che mi pongo è quella di riuscire a sintetizzare il più possibile il titolo di un album o di una canzone, trovare l’essenza di un concetto ed esprimerlo in una sola parola. Quando ci riesco, è una grande vittoria.  Se mi chiedeste chi è Giovanni Caccamo, qual è il mio centro, vi direi che è la scrittura. La scrittura è ciò che mi ha fatto innamorare della musica e della mia vita, ciò che mi ha fatto lasciare tutto per seguire la luce. Al centro di questo album, di questo lavoro corale, c’è la parola“, ha dichiarato Giovanni Caccamo.

Il progetto ha tratto spunto dalla registrazione di un discorso di Andrea Camilleri, fortemente voluta da Giovanni, e dalla sinergia di un incredibile gruppo di collaboratori composto da Willem Dafoe, Patti Smith, Jesse Paris Smith, Liliana Segre, Aleida Guevara, Michele Placido, Beppe Fiorello. All’interno del concerto l’artista assume un ruolo originale di “testimone e ponte di storie”, evidenziando la capacità della musica di attraversare tutte le frontiere e di unirsi ai momenti più significativi della nostra vita quotidiana; “Nel blu dipinto di blu” di Modugno; “Caruso” di Lucio Dalla; “Con te partirò” di Andrea Bocelli; “Azzurro” di Celentano; “Quando quando quando” di Renis; “Pensiero Stupendo” di Patty Pravo solo per citarne alcune.

La splendida attrice Iaia Forte sarà la protagonista del secondo appuntamento del ciclo, il 22 ottobre, con lo spettacolo “Hanno tutti ragione”, adattamento dell’omonimo romanzo di Paolo Sorrentino. Un monologo-concerto, o meglio ancora, un flusso di coscienza all’interno della memoria di Tony, pensieri e parole derivanti dalle sue emozioni e dai suoi stati d’animo, un turbine confuso dalle allucinazioni prodotte dall’alcol e dalla cocaina. Una performance convincente, resa possibile da un magistrale lavoro sul corpo, i gesti, l’intonazione della voce e la psicologia del personaggio da parte della celebre artista Iaia Forte, accompagnata dall’attrice Annalisa Canfora.

L’innovatrice Kety Fusco e la sua inseparabile arpa elettrica rivoluzioneranno il Salón de Actos del Palacio de Abrantes, sede dell’IIC Madrid, il 28 ottobre con un live set ipnotico, spaziale, duro, minimalista ed elettronico in cui l’arpa è un ponte tra passato e futuro che coinvolge e affascina costantemente lo spettatore. Una straordinaria e sorprendente interazione con loop e percussioni elettroniche.

La giovane e talentuosa pianista Costanza Principe sarà la quarta protagonista del ciclo “In Scena a Palazzo” con il suo “Piano Recital” il 12 novembre. Elegante e intensa, sensibile e poetica, Costanza Principe offrirà un concerto unico e sorprendente con un programma che comprende capolavori di Casella, Schumann, Brahms e Bach – Busoni (trascrizione di Busoni del brano di Bach).

Il gran finale di questa prima edizione del ciclo, che seguirà poi durante tutto il 2022, sarà l’innovativa vocalist e compositrice Ada Montellanico, accompagnata dai noti musicisti Enrico Zanisi, Jacopo Ferrazza e Alessandro Paternesi con un doppio appuntamento dedicato al jazz: il 16 dicembre Tencology con numerosi brani del repertorio di Tenco, insieme ad altri inediti, in un tono completamente nuovo. La dimensione intima ed elegante dello spettacolo e gli originali arrangiamenti trasversali e jazz getteranno una nuova luce e evidenzieranno alcune delle più intense composizioni appartenenti al grande e variegato canzoniere della musica italiana; il 17 dicembre con Noche de jazz (Serata di jazz) il trio Zanisi, Ferrazza e Paternesi illuminerà ancora una volta il palco del Palazzo d’Abrantes e darà vita ad emozionanti storie musicali in chiave jazz.

Tutti i concerti si terranno all’Istituto Italiano di Cultura di Madrid alle 20h00 con ingresso gratuitoLe prenotazioni devono essere effettuate in anticipo scrivendo a confirmaciones.iicmadrid@gmail.com e indicando nome e cognome e numero di telefono di tutte le persone per le quali si richiede la prenotazione e, nell’oggetto dell’e-mail, il concerto per il quale si richiede la prenotazione.

L’accesso non sarà consentito una volta iniziato lo spettacolo. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform