direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“L’Italia con voi” intervista Maurizio Tomasi, direttore della rivista Trentini nel Mondo

ASSOCIAZIONI

 

Le attività annunciate per il nuovo anno insieme ad un breve excursus sulla storia della pubblicazione che fa capo all’omonima associazione

 

ROMA – Alla trasmissione di Rai Italia “l’Italia con voi” l’intervista a Maurizio Tomasi, direttore di Trentini nel Mondo, il periodico che fa capo all’omonima associazione, che anticipa le attività per il nuovo anno e ripercorre la storia della pubblicazione.

“Siamo arrivati al n. 700 della rivista, il primo numero uscì nel gennaio 1958, due mesi dopo la fondazione del’associazione che aveva tra i suoi obiettivi proprio il dotarsi di un periodico che potesse informare i trentini che sono all’estero di quello che fa l’associazione, di quello che succede all’interno della provincia, in campo economico e culturale, e soprattutto far circolare le informazioni tra i circoli della Trentini nel mondo – spiega Tomasi, segnalando come, nonostante l’evoluzione della rivista, “la linea editoriale sia rimasta la stessa”.

“Il Trentino ha un’emigrazione che risale alla fine del 1800; oggi parliamo di ciò che fanno i discendenti dei trentini nei loro circoli e di come mantengono vivo il loro legame con la regione. Lo scopo è dunque di farli sentire uniti attraverso la loro comune radice – prosegue Tomasi, che ricorda come la rivista nei primi decenni di vita fosse “praticamente l’unico organo di informazione che arrivava a questi emigrati”. “Poi è cambiato il target e ora c’è anche una versione online accessibile sul sito dell’associazione. Il numero dei lettori è diminuito ma è rimasto l’interesse per i contenuti e la gioia dei circoli di far conoscere le proprie attività – rileva il direttore, spiegando anche l’impegno messo in campo “per agganciare le giovani generazioni, con gli strumenti social, ma anche e soprattutto con un contatto diretto e la promozione di iniziative nei diversi paesi in cui vengono chiamati a raccolta anche i giovani”. Il legame si stringe “rispondendo alla fame di cultura, diffondendo la conoscenza del patrimonio storico e paesaggistico del Trentino, coinvolgendo i giovani in questa documentazione, attraverso bandi che hanno come premio permanenze sul territorio, e incoraggiando nello stesso tempo il legame tra i circoli – sottolinea Tomasi, richiamando tra le iniziative più recenti un documentario sui giovani trentini all’estero  – a Edimburgo, Berlino, Barcellona, Oxford e Amsterdam – realizzato dagli stessi protagonisti e annunciando nel 2020, per completare il panorama, “un incontro che chiamerà a raccolta i giovani trentini dell’area scandinava e germanica”. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform