direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“L’Italia con Voi”, intervento dei consiglieri Cgie Collevecchio e Villone sull’attesa IV Conferenza Stato-Regioni Province Autonome- Cgie

RAI ITALIA

(immagine fonte Rai Italia)

ROMA – Nello Collevecchio da Caracas e Cesare Villone da Rio de Janeiro, membri del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero, sono intervenuti nel corso della trasmissione di Rai Italia “L’Italia con Voi”  per parlare della Conferenza Permanente Stato-Regioni-Province Autonome- CGIE, evento che si svolgerà nei prossimi mesi e che era atteso da circa undici anni. “Si tratta di una conferenza istituita 25 anni fa – ha spiegato Collevecchio – e questa sarà la quarta assemblea. La Conferenza ha  un’importanza significativa perché essa ha il compito di indicare le linee programmatiche per l’azione di Governo, Parlamento, Regioni e Province in favore degli italiani all’estero: a loro volta esse costituiscono l’indirizzo politico-amministrativo per i lavori del CGIE”.  Collevecchio ha elencato temi importanti che saranno oggetto di argomentazione in sede di conferenza: diritti di cittadinanza, turismo di ritorno, problematiche relative alla rete diplomatico-consolare, nuova mobilità, promozione dell’internazionalizzazione del sistema Paese e riavvicinamento delle istituzioni al mondo degli italiani all’estero. Villone ha dal canto suo ricordato gli appuntamenti preparatori tenuti in queste settimane da parte del CGIE e della VI Commissione tematica per discutere proprio i temi relativi alla Conferenza Stato-Regioni. “Si è discusso degli strumenti utili per promuovere l’italianità nel mondo, valorizzando così il patrimonio costituito dai nostri connazionali: il focus dell’incontro del 26 gennaio scorso è stato incentrato per esempio sull’export e la cooperazione internazionale ossia sull’internazionalizzazione del sistema Paese. Si è anche parlato di quanto la pandemia abbia colpito il settore del turismo, pertanto intervenendo su un progetto come quello del turismo delle radici con una strategia integrata con gli enti locali”, ha spiegato Villone evidenziando l’iter legislativo sulla semplificazione per le piccole e medie imprese e il Patto per l’Export. Villone ha  anche ricordato l’entità numerica dei connazionali residenti all’estero quantificabili, per vie ufficiali, in almeno 6 milioni di cittadini che rappresentano di fatto il 10% dell’intera popolazione italiana. “A supporto della promozione globale del Made in Italy, il CGIE tramite la V Commissione sta proponendo la creazione di un portale informativo che racchiuda tutte le iniziative promosse da Governo ed enti locali nonché la formazione presso le maggiori imprese italiane e allo stesso modo opportunità di stage in Italia per italo-discendenti”, ha aggiunto Villone menzionando l’idea della diffusione di una sorta di ‘tessera del turista’ che permetta di avere convenzioni oppure ottenere sconti e agevolazione presso circuiti culturali, trasporti e strutture ricettive al fine di contribuire ad un flusso turistico di ritorno più regolare e con maggiore interesse verso le terre d’origine dei propri antenati. Collevecchio ha parlato della situazione emergenziale in Venezuela. Ormai è nota nel mondo la crisi politica, economica e sociale che si vive in Venezuela e che sta vivendo la nostra comunità insieme a tutte le altre collettività giunte qui da altri Paesi”, ha rimarcato così Collevecchio la storica propensione del Venezuela per l’accoglienza di popoli stranieri nei decenni passati: negli anni ’50 e ’60 la comunità italiana si è particolarmente distinta per presenza e per aver contribuito economicamente alla ripresa dell’Italia attraverso le cosiddette ‘rimesse’. Collevecchio ha sottolineato infine l’importanza di attenzione per i più bisognosi da parte della rete diplomatico-consolare e dei Comites. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform