direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“L’Isola di Einstein”

UMBRIA

Dal 30 agosto al 1 settembre sul Lago  Trasimeno

ISOLA POLVESE (Perugia) – Cento appuntamenti in tre giorni con divulgatori e scienziati da sette paesi europei. Torna così in grande stile, e dopo due anni, il festival, sempre più internazionale, di spettacoli scientifici unico in Europa: dal 30 agosto al 1 settembre  ‘L’Isola di Einstein’ si svolgerà nella consueta e suggestiva cornice dell’Isola Polvese, con cinque palchi a cielo aperto, per un fine settimana immersi nella natura nel cuore del Lago Trasimeno all’insegna del divertimento intelligente.

Tra gli ospiti e partner internazionali, Ian Russell e Science Made Simple (Regno Unito), Michael Bradke (Germania), Hisa Eksperimentov (Museo della Scienza di Lubiana, Slovenia), Copernicus Science Centre (Museo della Scienza di Varsavia, Polonia – uno dei più grandi musei della scienza in Europa), Big Van Ciencia (Spagna), a testimonianza della dimensione internazionale dell’evento, che quest’anno gode del patrocinio dell’Ambasciata Britannica in Italia. Tra gli enti di ricerca nazionali partner, l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – Infn, l’Istituto Nazionale di Astrofisica – Inaf e l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia – Ingv (quest’ultimo per la prima volta ospite della manifestazione).

Spettacoli dedicati alla fisica e alla giocoleria, ma anche al suono, prodotto trasformando il corpo umano in strumento musicale, o alle reazioni chimiche più sorprendenti utilizzate per scoprire le proprietà degli elementi e festeggiare il compleanno della tavola periodica, pubblicata da Mendeleev 150 anni fa. Dalla farina che prende fuoco alle bolle di sapone che assumono le forme più insolite, dal mondo bizzarro della meccanica quantistica, insieme ai ricercatori del Cnr, alle sfide dei cambiamenti climatici: dalla mattina fino a notte inoltrata, i prati dell’isola ospiteranno esperimenti che divertono, invitando anche a riflettere sui temi più attuali della ricerca scientifica. Per la prima volta l’Isola di Einstein ospiterà un museo interattivo a cielo aperto, formato dai numerosi strumenti musicali ad acqua che compongono la WaterOrchestra del divulgatore e musicologo tedesco Michael Bradke, dalle decine di installazioni allestite da Hisa Eksperimentov e dal giardino dedicato alla matematica, con rompicapo e giochi di abilità presentati da Psiquadro. Per la prima volta, tutte le attività saranno documentate in tempo reale e dal vivo dal collettivo Becoming X, attraverso un comic reporting della manifestazione realizzato dai disegnatori, mentre venerdì 30 settembre, presso Impact 0 Beach Bar, presenteranno il loro spettacolo di live drawing e dj set.

L’Isola di Einstein sarà il punto di partenza per l’esplorazione dello Spazio e dei fenomeni più affascinanti dell’Universo. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform