direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Limmud Italia Days a Gerusalemme

ITALIANI ALL’ESTERO

 

GERUSALEMME – “Si è appena conclusa la festa di Sukkòt ma si continua a parlare del sesto evento Limmud Italia Days che si è svolto a Gerusalemme nei giorni di Chol ha-Moed, il 26 e il  27 settembre, presso la Havat ha-Noar ha-tzionì, una location molto accogliente, che ha sicuramente contribuito al successo dell’iniziativa”, evidenzia il Comitato Organizzativo spiegando che, “nonostante una iniziale diffidenza e la lentezza con cui erano arrivate le prime iscrizioni, ci sono

state in realtà quasi 90 presenze, che per un primo evento a Gerusalemme sono decisamente positive, con 35 presentazioni, uno spettacolo serale, tre pasti nella Sukkà e perfino un programma

Young Limmud per i più giovani”. Il Comitato organizzativo riferisce che “tra gli aspetti più riusciti dell’evento i tre pasti nella sukkà sono stati momenti di convivialità e di aggregazione, allietati dal cibo buono e abbondante, arricchito da vassoi di specialità italiane, del catering Yom Tov”. “Lo spettacolo serale – prosegue  – era composto di due parti: nella prima un coro locale ha eseguito canti tradizionali sinagogali ebraico-italiani; successivamente ha avuto luogo un recital dal titolo “Italkim”, che è stato molto apprezzato, e si è rivelato molto indovinato per il pubblico che ha potuto ripercorrere attraverso la lettura di testimonianze di tanti ebrei italiani, accompagnata da un

magistrale PowerPoint con musiche e immagini, la storia più o meno recente di Israele e il contributo degli italiani alla creazione dello Stato, con orgoglio, divertimento e commozione. Con l’occasione è anche presentata una prima importante ricerca sui volontari ebrei italiani che accorsero a combattere per la Guerra di Indipendenza del 1948, materiale che potrà essere oggetto di uno studio più approfondito. Ovviamente la parte centrale dell’evento sono state le presentazioni, di argomento vario e tutte interessanti: tra quelle che hanno riscosso maggior successo, anche in base al questionario che era stato predisposto e che è stato restituito da qualche decina di partecipanti: – Memorie di una maestra di strada, – Ebraismo e intelligenza artificiale, – Israele startup Nation – Israele, una startup con 3000 anni di esperienza, – Gerusalemme durante la guerra del 1948, – Avventure in banca, – Ebrei al fronte, – La scomunica di Spinoza, – Le leggi razziali: gli ebrei stranieri, Ferramonti,  – L’incidente di Berurià.

È stato anche organizzato un mini-programma Young Limmud: i bambini non erano molti, ma hanno potuto giocare e perfino andare in piscina, sotto la guida esperta di una madrichà”. “In conclusione, un evento molto riuscito, ben organizzato fin nei minimi particolari”, grazie alla dedizione del Comitato Organizzativo e in particolare dei due chairs, Michael Sierra e Sandro Servi, e, “come hanno commentato vari partecipanti, contraddistinto dalla bella atmosfera di serenità e condivisione, che la formula di Limmud riesce ogni volta a ricreare”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform