direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Libia, Farnesina: Soddisfazione dell’Italia per la fiducia al Governo di Unità Nazionale. Risultato importante e incoraggiante sul percorso di normalizzazione del Paese

ESTERI

Votata oggi dalla Camera dei Rappresentanti

 

 

ROMA – “L’Italia – si legge in una nota della Farnesina – accoglie con grande soddisfazione l’esito del voto della sessione plenaria della Camera dei Rappresentanti, riunitasi a Sirte a partire dall’8 marzo, che oggi 10 marzo ha accordato la fiducia al Governo di Unità Nazionale guidato dal Primo Ministro Abdelhamid Dabaiba.

Si tratta -prosegue la nota –  di un risultato importante e incoraggiante sul percorso di normalizzazione del Paese che apre la strada ad una effettiva transizione istituzionale nel segno dell’unità della Libia. Dopo un decennio di conflitto, i libici hanno dato prova di grande volontà e determinazione nel voler superare le differenze attraverso il dialogo. L’ampia maggioranza con cui il Parlamento libico ha conferito la fiducia al Governo di Unità Nazionale è ulteriore testimonianza di tale rinnovato senso di unità. Il raggiungimento di questi obiettivi appariva difficile fino a pochi mesi fa e per questo l’Italia ringrazia e ribadisce il proprio sincero apprezzamento per gli incessanti sforzi delle Nazioni Unite e dell’Inviato Speciale del Segretario Generale ONU Jan Kubis per la pace e la stabilità in Libia.

Nel solco dei profondi legami storici e di amicizia che uniscono i nostri Paesi, l’Italia resta accanto al popolo libico ed è pronta a collaborare con l’autorità esecutiva unificata ad interim e a sostenerla, nel solco del percorso delineato dal Processo di Berlino, nelle prossime fasi della transizione istituzionale e nel perseguimento di alcuni obiettivi prioritari, quali la tenuta delle elezioni il 24 dicembre 2021 e la concreta attuazione dell’accordo sul cessate il fuoco, a partire dal completo ritiro di tutti i combattenti e mercenari stranieri dal Paese, l’avvio di un processo di riconciliazione nazionale e  – conclude la nlota –  la fornitura dei servizi essenziali alla popolazione libica.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform