direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’Efasce vola a Berlino per gettare le basi di un nuovo e-segretariato

ASSOCIAZIONI

Il Presidente Bernardon ospite il 7 novembre di un convegno di corregionali dedicato all’emigrazione friulana

Obiettivo: allargare la rete di pordenonesi in Germania per avviare una sede virtuale del sodalizio

 

PORDENONE – L’Efasce muove i primi passi in Germania verso la costituzione di un e-segretariato. Il presidente dell’associazione dei corregionali all’estero di Pordenone Michele Bernardon sarà ospite questo fine settimana di un incontro in programma a Berlino, che lo vedrà tra i relatori di un dibattito dedicato all’emigrazione. Sabato 7 novembre presso la Cantina Sociale in Zionkirchstraße 77, è in programma una tavola rotonda durante la quale verranno ripercorsi i momenti cruciali dell’emigrazione storica dalla nostra regione verso la Germania. Un’occasione, dunque, per discutere sui possibili sviluppi, prospettive e opportunità legate alla presenza dei nostri corregionali nei rapporti economici e culturali tra la regione e la Germania. Oltre a Bernardon, parteciperanno anche Luigi Bernardis e-segretario Efasce di Londra e Margret Lovisa presidente del Segretariato di Wadern–Saar. La serata si concluderà con un momento conviviale presso un vicino ristorante friulano. «La presenza dell’Efasce a Berlino – spiega il presidente Bernardon – ci permetterà di gettare le basi per la creazione di un nuovo segretariato virtuale in questa zona dell’Europa. Attualmente possiamo contare già sulla presenza di un gruppo di Pordenonesi insieme ai quali possiamo pensare di attivare un punto di riferimento per quanti lasciano la nostra regione per recarsi in Germania».

Il modello di riferimento è quello presente a Londra, dove circa tre anni fa venne fondato il primo e-segretariato dell’Efasce. Nella capitale del Regno Unito, sfruttando la rete delle Eccellenze pordenonesi nel mondo, a dicembre del 2012 venne inaugurata questa nuova esperienza. «In sostanza – chiarisce Bernardon – non si è formato un circolo con una sede fisica: la “casa” degli aderenti è il network, dove si scambiano informazioni, creano appuntamenti e momenti di ritrovo attraverso l’uso dei social network. Da allora ad oggi all’esperienza hanno aderito più di 35 giovani pordenonesi di recente emigrazione. Contiamo – conclude il presidente dell’Efasce – di poter replicare questo modello quanto prima anche a Berlino». (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform