direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Le foibe e l’esodo degli italiani al confine orientale, una tragedia a lungo dimenticata

GIORNO DEL RICORDO

Bonaccini Presidente Emilia Romagna: “Il dovere di ricordare, per costruire una memoria condivisa che superi i muri contro ogni tipo di discriminazione”

BOLOGNA – “Una tragedia a lungo dimenticata. Che abbiamo il dovere di ricordare, con obiettività, per preservare la verità storica del nostro passato. Un dramma che costò la vita a tanti innocenti e causò l’esilio di tanti italiani, persone e famiglie intere, che furono costretti a fuggire dalle loro terre e dalle proprie case”.

Così il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, in occasione del “Giorno del Ricordo”, solennità nazionale istituita nel 2004 e che ogni anno, il 10 febbraio, rinnova la memoria della tragedia delle foibe e dell’esodo degli istriani, dei fiumani e dei dalmati italiani costretti a fuggire dalle loro terre durante la Seconda guerra mondiale e nell’immediato dopoguerra.

“Un monito che la storia ci consegna- prosegue il presidente della Regione- per non ricadere nuovamente nell’orrore che ogni tipo discriminazione etnica inevitabilmente provoca. Dobbiamo quindi costruire oggi una memoria sempre più condivisa, capace di superare i muri e le divisioni. Una memoria collettiva basata sui valori di libertà, civiltà e democrazia. Solo in questo modo possiamo guardare al futuro con fiducia, evitando che nuovi drammi possano accadere e che sul sacrificio dei nostri connazionali non prevalga il silenzio”.

Domani, in rappresentanza della Regione Emilia-Romagna, l’assessore regionale Mauro Felicori parteciperà alla cerimonia di commemorazione che si svolgerà a Bologna, alle ore 15.30, al cippo nel Giardino Martiri dell’Istria Venezia Giulia e Dalmazia (via Don Sturzo 42), dove sarà deposta una corona in onore delle vittime. Saranno presenti, tra gli altri, la presidente del Comitato provinciale dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, Chiara Sirk, l’assessore del Comune di Bologna, Davide Conte, la vicesindaca della Città Metropolitana, Maria Raffaella Ferri, il questore, Gianfranco Bernabei e il vicario del Prefetto, Anna Pavone.

In rappresentanza dell’Assemblea legislativa regionale, la consigliera Francesca Marchetti parteciperà, sempre domani, a partire dalle ore 16.30, al Consiglio comunale di Imola (Bo) che dedicherà la prima parte dei lavori al Giorno del Ricordo, con l’intervento di uno storico della Fondazione Fossoli e di alcuni studenti delle scuole imolesi (per seguire la commemorazione: https://imola.civicam.it/ ). La consigliera Francesca Maletti sarà a Carpi (Mo) dove, alle ore 15, sarà deposta una corona al monumento nel Parco Martiri delle foibe, presenti il sindaco della città, Alberto Bellelli, e il presidente del Comitato provinciale dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, Giampaolo Pani. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform