direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Laura Garavini (Iv): “Sfida cybersecurity, centrale per il nostro export”

VENICE INNOVATION WEEK

Conferenza sull’Innovazione organizzata dalla Camera di Commercio Italiana per la Germania

 

VENEZIA – Prima edizione di “Venice Innovation Week”: fino al 16 novembre eventi a Venezia e a Mestre incentrati sul tema della digitalizzazione e dell’innovazione per la trasformazione del sistema imprenditoriale.  “Venice Innovation Week”, ideata dall’Università Ca’ Foscari di Venezia  si è aperta con una Conferenza sull’Innovazione realizzata da ITKAM – Camera di Commercio Italiana per la Germania, presiedura da Emanuele Gatti. Alla presenza di rappresentanti economici, politici e istituzionali di grande spicco, sono stati affrontati i temi di smart logistics, smart enterprise e smart partnership.

“Serve un grande sforzo collettivo per coniugare progresso tecnologico e sicurezza. Se da un lato è comprensibile che ci siano preoccupazioni diffuse rispetto all’innovazione digitale, dall’altro non si può stare fermi, immobilizzati dalla paura”. Lo ha detto la sen. Laura Garavini (circoscrizione Estero-ripartizione Europa), vicepresidente vicario del gruppo di Italia Viva al Senato, intervenendo alla conferenza promossa da Itkam.

“L’Italia – ha proseguito Garavini – è in ritardo sulla digitalizzazione. Mediamente siamo il 25° paese in Europa. Dobbiamo accelerare, ed in fretta. Dal punto di vista normativo abbiamo iniziato a dotare il paese di strumenti strategici di recente. Dal 2014, con il Governo Renzi. Con misure quali la digitalizzazione della pubblica amministrazione, l’introduzione della fatturazione elettronica, la previsione della identità elettronica per i cittadini attraverso il codice SPID. Tutti strumenti che nel giro di pochissimo tempo stanno dando – ha sottolineato – risultati concreti ed importanti, in termini di efficienza, di risparmio della spesa pubblica e di contrasto alla evasione fiscale”. “Dobbiamo continuare su questa strada. Giusto qualche giorno fa abbiamo approvato un provvedimento sulla sicurezza cibernetica, volto tra l’altro a tutelarci da acquisizioni azionarie da parte di paesi extra UE di aziende di interesse nazionale. Un modo per tutelare la sicurezza ed i dati nazionali in settori sensibili. Inoltre stiamo stanziando risorse in legge di bilancio (70 milioni per il biennio 2020/21) per migliorare le competenze digitali dei cittadini e delle imprese. È prezioso che istituzioni e tessuto economico produttivo lavorino nella stessa direzione per realizzare insieme questa sfida: innovazione deve andare di pari passo con la sicurezza”, ha concluso Laura Garavini. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform