direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’Aula approva la ratifica dell’accordo di cooperazione tra Italia e Francia per l’esecuzione congiunta di operazioni di polizia

CAMERA DEI DEPUTATI

Tacconi (Pd): “La piena attuazione dell’accordo non potrà che avere effetti positivi sul mantenimento dell’ordine pubblico, della sicurezza e della prevenzione dei reati”

 

ROMA – Nell’ambito della discussione nell’Aula di Montecitorio del disegno di legge di ratifica dell’accordo di cooperazione bilaterale Italia – Francia per l’esecuzione congiunta di operazioni di polizia (A.C. 3085), che si è conclusa con l’approvazione del provvedimento, il deputato del Partito democratico, eletto nella ripartizione Europa, Alessio Tacconi  è intervenuto per dichiarare il voto favorevole del Pd.

“L’accordo – ha spiegato Tacconi – fornisce finalmente uno strumento giuridico per regolamentare tale forma di collaborazione transfrontaliera e si inserisce nel quadro delle decisioni assunte anche a livello europeo sulle questioni relative alla cooperazione nella lotta al terrorismo e alla criminalità, decisioni pienamente recepite nella legislazione italiana.  Sul profilo tecnico organizzativo – ha aggiunto il deputato – l’accordo prevede pattugliamenti concordati tra le parti e l’esecuzione di operazioni di polizia congiunte in cui gli agenti di uno Stato partecipano a operazioni di polizia nel territorio dell’altro Stato con la reciproca assistenza, in special modo nelle attività che vedono coinvolti connazionali, soprattutto nelle zone di confine ed in quelle con alta concentrazione di turisti. Gli agenti – ha proseguito Tacconi – opereranno sempre sotto il coordinamento di quelli dello stato di destinazione nel pieno rispetto delle leggi e delle norme d’ingaggio  ivi in vigore. La piena attuazione dell’accordo, il cui costo peraltro è estremamente  contenuto, non potrà che avere effetti positivi sul mantenimento dell’ordine pubblico, della sicurezza e della prevenzione dei reati”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform