direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’Ambasciatore Pasquale Ferrara della delegazione MAECI in visita su nave Cavour

MARINA MILITARE

A corollario della visita, si è svolta una dimostrazione di attività operativa con velivoli AV8B+.

TARANTO – Nel corso dello svolgimento di attività addestrativa nel Golfo di Taranto con nave Cavour, nave Alpino e nave Margottini, la nave ammiraglia della Marina Militare ha ricevuto la visita dell’Ambasciatore Pasquale Ferrara della delegazione Maeci. L’Ambasciatore, accompagnato dal Comandante in Capo della Squadra Navale, Ammiraglio Paolo Treu, è stato accolto a bordo con una breve presentazione delle attività in essere. Tra i vari temi trattati, oltre a rimarcare gli impegni internazionali rispettati anche in epoca COVID-19, si è trattato dell’importante impegno addestrativo svolto proprio durante il periodo trascorso negli USA da parte di nave Cavour, volta ad ottenere la certificazione per l’impiego del nuovo sistema d’arma, il velivolo F-35 B.

L’Ambasciatore ha mostrato molto interesse ed apprezzamento per l’attività che la Marina Militare svolge senza soluzione di continuità a salvaguardia degli interessi nazionali. Nel corso del suo saluto agli Equipaggi in mare, l’Ambasciatore ha rimarcato il ruolo diplomatico delle navi della Marina Militare, quali ambasciate del nostro Paese nel mondo: “Ammiraglio Treu, è un profondo onore per me e per noi, essere oggi a bordo della nostra Ammiraglia e rendervi merito per il vostro lavoro e per l’impegno e la dedizione che mostrate al servizio del Paese. Da sempre Diplomazia e Marina Militare sono accumunate dal dono dell’incontro. Nella storia d’Italia, è stata spesso una Nave con la bandiera della nostra Marina a precedere l’Ambasciatore nell’apertura delle relazioni diplomatiche con Paesi lontani.”

Il riconoscimento dell’intenso lavoro svolto in questi mesi a tutela degli interessi nazionali da parte dell’Ambasciatore Ferrara, è stato un momento molto gratificante: “Oggi ho potuto essere testimone di quanto la Squadra Navale, la Seconda Divisione e Nave Cavour appena rientrata dalla campagna Ready for Operations, siano fondamentali per il nostro Paese e giochino un ruolo cruciale nello scenario della difesa nazionale e nel contesto internazionale. In un’era di nuove sfide asimmetriche e transnazionali, di profonda incertezza politico-strategica sullo scacchiere mondiale, specie nello scenario mediterraneo, la vostra determinazione per il mantenimento della stabilità e la promozione della pace è un ancoraggio irrinunciabile e sicuro. Sia pure in forme molto diverse dal passato, lo stesso concetto di libertà dei mari sembra essere rimesso oggi in discussione da iniziative unilaterali di territorializzazione delle acque internazionali. Nutro profonda ammirazione per l’entusiasmo e lo spirito di sacrificio che vi contraddistingue e non vi nascondo la mia soddisfazione per essere oggi con voi che, come il Cavour, rappresentate l’eccellenza e il simbolo di un’Italia che vuole ripartire e rinnovarsi con slancio e dedizione”. A corollario della visita, si è svolta una dimostrazione di attività operativa con velivoli AV8B+.

L’Ambasciatore Ferrara, a conclusione dell’attività dimostrativa, ha quindi ringraziato tutti i partecipanti, per il prezioso momento trascorso a bordo dell’Ammiraglia, con le donne e gli uomini della Marina Militare. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform