direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’Ambasciatore d’Italia in Svizzera Marco Del Panta Ridolfi presenta le iniziative in territorio elvetico

SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO

 

BASILEA – “Oggi abbiamo fatto la storia e adesso andiamo a mangiare’. Con queste parole Cammillo Benso Conte di Cavour invitava gli ospiti nel suo Palazzo per festeggiare  l’Unità d’Italia e per sottolineare l’importanza dell’arte del mangiar bene per gli italiani. Dopo il grande successo dello scorso anno, si svolgerà in tutto il mondo , dal 20 al 26 novembre 2017 la seconda edizione della “Settimana della Cucina Italiana nel Mondo”. L’iniziativa si svolge con il coordinamento congiunto del Ministeri degli Affari Esteri, delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, dello Sviluppo Economico e ICE – Agenzia”. Con queste parole l’Ambasciatore d’Italia in Svizzera Marco Del Panta Ridolfi presenta le iniziative in territorio elvetico della seconda Settimana della Cucina Italiana nel Mondo.

“Il tema di quest’anno – prosegue l’Ambasciatore – sarà la valorizzazione delle specificità regionali nell’alta cucina italiana, con particolare riguardo alle produzioni tipiche delle regioni colpite dal terremoto. Il programma proposto dall’Ambasciata e dalla rete consolare in Svizzera è particolarmente ricco di eventi: abbiamo selezionato un certo numero di ristoranti italiani di qualità che, durante la settimana, serviranno specialità culinarie regionali,  in particolare delle quattro regioni colpite dal terremoto del 2016 (Umbria, Lazio, Abruzzo e Marche).

Inoltre il 10 dicembre presso la Kulturhaus Helferei di Zurigo, si terrà una serata speciale dedicata ad una provincia di frontiera con la Svizzera, la Valtellina, che presenta interessanti peculiarità ancora poco conosciute in campo culinario ma anche turistico. In tutti i casi verranno  preparati piatti speciali ideati per la “Settimana della Cucina Italiana nel Mondo” . La scelta dei menu offerti – conclude l’Ambasciatore è stata fatta con un occhio, non solo alla qualità, ma anche alla sostenibilità, alla sicurezza alimentare e alla biodiversità”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform