direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’Ambasciata italiana a La Paz “presenta” la Bolivia ai connazionali

ITALIANI ALL’ESTERO

In 312 pagine e 324 immagini la “Guida 2015” raccoglie le principali informazioni sulla Bolivia, sui servizi consolari, sulle opportunità di investimento

 

LA PAZ – L’ambasciata d’Italia a La Paz mette a disposizione un nuovo strumento per i connazionali che vivono in Bolivia e per gli imprenditori interessati a fare affari nel paese latino americano. Lo ha fatto realizzando la “Guida 2015”. Il documento – disponibile in forma cartacea, on-line e nei formati digitali – è composto da 312 pagine e 324 immagini e raccoglie in ordine alfabetico le principali informazioni sulla Bolivia, sui servizi consolari, sulle opportunità di investimento, sulle attività della nostra cooperazione e sulle imprese italiane presenti in questo mercato. Nella parte introduttiva, figurano notizie aggiornate sul ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, sull’Ice, sulla Sace e su Simest; in quella conclusiva, tutti la modulistica disponibile. “Nel volume abbiamo semplificato l’impostazione nel desiderio di fornire le informazioni principali in maniera ancora più diretta e chiara”, si legge nella prefazione dell’ambasciatore italiano a La Paz, Placido Vigo.

Dopo l’introduzione, la guida è suddivisa in sei sezioni: Informazioni sulla Bolivia, dove si possono trovare le notizie principali sulla vita quotidiana; servizi ai cittadini, che vi consente di avere un quadro dei servizi consolari e dei relativi costi; fare affari, dedicato agli imprenditori; Cooperazione italiana allo Sviluppo, con le informazioni relative ai programmi realizzati in Bolivia e i contatti delle organizzazioni italiane non governative che operano nel Paese; Società italiane, con l’elenco delle nostre aziende presenti in questo mercato; Modulistica, con tutti i formulari necessari per realizzare i servizi offerti ai cittadini. All’interno di ciascuna parte, le informazioni sono presentate in ordine alfabetico, per consentirne un’immediata consultazione.

“Grazie anche alla stabilità politica registratasi in Bolivia dopo l’insediamento nel 2006 del primo presidente indigeno, Evo Morales, il Paese ha attraversato un periodo congiunturale particolarmente favorevole – prosegue l’ambasciatore -: con una crescita economica in media superiore al 5 per cento, il Governo ha ottenuto risultati macroeconomici davvero straordinari, come la drastica riduzione della povertà estrema (passata al 18,8 dal 45,2) e della disoccupazione al 3,2 per cento, il tasso più’ basso della regione (era al 12,1 nel 2005)”. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform