direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’Ambasciata d’Italia a Baku ha presentato l’antologia di opere di giovani poeti italiani e azeri dal titolo “Ci siamo incontrati dopo milioni di anni”

RETE DIPLOMATICA

BAKU (Azerbaigian) – L’Ambasciatore Augusto Massari ha incontrato in Ambasciata la poetessa Nigar Hasanzade con la quale ha presentato in anteprima l’antologia di poesie di giovani poeti italiani e azeri dal titolo: “Ci siamo incontrati dopo milioni di anni”. Il progetto editoriale è frutto della collaborazione della poetessa azera Nigar Hasanzade con il poeta Davide Rondoni, nata nel corso della visita del poeta e scrittore italiano a Baku nel 2019: in quell’occasione, il più famoso poeta vivente azerbaigiano, Anar Rzayev, da molti anni anche presidente dell’Associazione dei poeti e scrittori dell’Azerbaigian, lanciò l’idea di un progetto congiunto per la promozione dei giovani poeti di entrambi i paesi con la pubblicazione di una antologia (in doppia lingua) con le poesie di dieci giovani poeti azeri e dieci giovani poeti italiani che oggi diviene realtà. Il coordinamento editoriale dell’antologia è di Isabella Serra e Aydan Aliyev mentre la traduzione dei testi è di Zuleykha Muradova. Il progetto è sostenuto dall’Ambasciata d’Italia in Baku, nell’ambito del programma “VIVERE ALL’ITALIANA”, finanziato coi fondi del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per la promozione integrata del nostro Paese. L’antologia “Ci siamo incontrati dopo milioni di anni” è parte di una serie di iniziative lanciate dall’Ambasciata italiana in Azerbaigian quale attività di diplomazia culturale: esse hanno l’obiettivo di favorire giovani artisti di entrambi i paesi e oltre i poeti saranno coinvolti pittori e musicisti. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform