direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

La vice ministro agli Esteri Marina Sereni risponde ad all’interrogazione Nissoli (Fi, ripartizione America settentrionale e centrale),sulla riduzione del numero minimo di sottoscrizioni per la presentazione delle liste elettorali alle elezioni dei Comites

CAMERA DEI DEPUTATI

 

La rappresentante dell’esecutivo dichiara la disponibilità del Governo a valutare una modifica normativa viste le difficoltà legate all’emergenza sanitaria

 

ROMA – La vice ministro agli Esteri Marina Sereni ha risposto in Commissione Esteri alla Camera dei deputati all’interrogazione di Fucsia FitzGerald Nissoli (Fi, ripartizione America settentrionale e centrale) sulla riduzione del numero minimo di sottoscrizioni per la presentazione delle liste elettorali in vista delle elezioni dei Comites, fissate il 3 dicembre prossimo.

Nissoli segnala che a causa della situazione sanitaria determinatasi con la pandemia, con il decreto-legge del 5 marzo 2021, n. 25, è stato ridotto di un terzo il numero delle sottoscrizioni necessarie per la presentazione di liste elettorali per le elezioni comunali e circoscrizionali che si svolgeranno nel 2021 in Italia, e chiede se non si ritenga opportuno adottare iniziative analoghe per le liste dei Comites, al fine di garantire che il loro rinnovo si svolga “in condizione di massima rappresentanza e in situazione di sicurezza”. Ad oggi – ricorda l’interrogazione – le liste dei candidati al voto devono essere sottoscritte da un numero di elettori non inferiore a 100 per le collettività composte da un numero di cittadini italiani fino a 50.000, e a 200 per quelle composte da un numero di cittadini italiani superiore a 50.000 e le firme devono essere apposte prestandosi al Consolato, per poter essere autenticate. In questo modo però – sottolinea Nissoli – non si tiene conto “degli attuali limiti imposti alla mobilità e delle regole inerenti al distanziamento sociale, ancora vigenti in gran parte dei Paesi esteri, in molti dei quali permane una condizione pandemica molto critica”. Mantenere l’attuale numero di sottoscrittori in tale contesto rischia quindi di incidere sulla possibilità di presentazione delle liste e sulla capacità di rappresentanza delle stesse.

Sereni segnala di condividere l’opinione e le argomentazioni dell’interrogante circa l’importanza delle elezioni dei Comites, sia per il ruolo di rappresentanza che essi svolgono nel raccordo fra le comunità italiane all’estero e gli uffici consolari; e anche visto il “forzato rinvio deciso lo scorso anno, quando le consultazioni non hanno potuto avere luogo a causa dell’emergenza sanitaria”.

Tale emergenza non è ancora completamente superata e “il livello di cautela rimane alto, nonostante molti Paesi si siano ormai lasciati alle spalle il picco della crisi – rileva Sereni, ricordando come “in molte aree del mondo sono tuttora vigenti limitazioni agli spostamenti e misure di distanziamento sociale e prevenzione, visto il ruolo non ancora chiaro che assumono le varianti del virus nella sua diffusione e rispetto alle campagne vaccinali in corso, tanto è vero – aggiunge – che siamo a conoscenza di una richiesta di rinvio delle elezioni”.

“Stante questo scenario, si ritiene ragionevole un’eventuale apposita modifica normativa volta ad agevolare il rispetto e l’attuazione dell’adempimento elettorale in questione, in particolare consentendo la sottoscrizione delle liste e, di conseguenza, la loro presentazione nei tempi stabiliti dalla legge – afferma la Vice ministro, assicurando che il Governo è pronto a valutare un modifica normativa sulla questione, che riduca il numero minimo di sottoscrizioni necessarie in linea con quanto già stabilito per le prossime elezioni comunali e circoscrizionali.

In sede di replica, Nissoli si dichiara soddisfatta della risposta del Governo, perché “dimostra l’attenzione dell’Esecutivo per le oggettive difficoltà riscontrate nella procedura di raccolta delle firme necessarie alla presentazione delle liste elettorali”. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform