direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

La Vice Ministra Del Re presiede riunione sul Libano con organizzazioni della società civile italiane

FARNESINA

La prossima settimana un tavolo di coordinamento degli aiuti umanitari italiani in Libano con la partecipazione di soggetti pubblici e privati

ROMA – La Vice Ministra degli Esteri e della Cooperazione Internazionale Emanuela Del Re ha presieduto oggi una riunione sull’emergenza Libano in video conferenza con i rappresentanti delle organizzazioni della società civile italiane (OSC). È stato fatto il punto sulla risposta all’emergenza umanitaria libanese a seguito della tragica esplosione del porto di Beirut avvenuta il 4 scorso, e inoltre sono stati acquisiti contributi e idee delle OSC riguardo a tempi e modi del sostegno italiano al piano di risposta internazionale all’emergenza e più in generale alle prossime iniziative della strategia italiana umanitaria e di sviluppo in Libano.

La Vice Ministra Del Re ha plaudito all’operato della DGCS, dell’AICS, e delle OSC. “Le OSC – ha detto – sono elemento fondamentale del sistema della cooperazione italiana e il loro contributo alla risposta italiana all’emergenza-Libano costituisce per noi un valore aggiunto”, ha affermato la Vice Ministra. “Ciò postula la necessità che le OSC italiane in Libano accrescano ulteriormente il già significativo coordinamento in loco facendo massa critica”, ha detto Del Re. Ha poi aggiunto: “L’ultima grave emergenza di Beirut non deve mettere in secondo piano i bisogni delle categorie più vulnerabili della popolazione in tutto il Libano, ad iniziare dall’accesso ai servizi, come l’istruzione, e dalla tutela dei diritti, nella prospettiva di una risposta complessiva alla crisi politico-finanziaria e alle crisi regionali che interessano il Paese dei Cedri.”

La Vice Ministra Del Re presiederà la prossima settimana un tavolo di coordinamento degli aiuti umanitari italiani in Libano con la partecipazione dei soggetti pubblici e privati interessati.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform