direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

La Vice Ministra Del Re presiede la V seduta del Comitato Congiunto per la Cooperazione allo allo Sviluppo

FARNESINA

 

ROMA – Ha avuto luogo oggi, in formato virtuale, la quinta seduta annuale del Comitato Congiunto per la Cooperazione allo Sviluppo, presieduta dalla Vice Ministra, Emanuela Del Re. Nel corso della seduta odierna, il Comitato Congiunto ha approvato un pacchetto d’iniziative in Africa, Medio Oriente e Asia, nonché il bando per la concessione di contributi a iniziative promosse dalle Organizzazioni della Società Civile, per un importo totale di oltre 181 milioni.

Come ormai tradizione, la sessione ha anche fornito l’occasione per un approfondimento su tematiche di prioritario interesse per la Cooperazione italiana, con l’intervento di un ospite esterno, Jan Beagle, Direttrice Generale dell’International Development Law Organization, che ha illustrato al Comitato le attività dell’Organizzazione con sede a Roma. Beagle e Del Re hanno concordato sull’opportunità di approfondire la già “cruciale” collaborazione tra l’Italia e l’IDLO.

“Per la cooperazione allo sviluppo la crisi pandemica può e deve rappresentare un’opportunità per integrare ancor più che in passato le considerazioni ambientali nelle nostre iniziative di sviluppo, promuovendo così un circolo virtuoso”, ha commentato nel corso della riunione la Vice Ministra. Del Re ha quindi illustrato al comitato gli esiti della sua recente missione in Somalia e il suo colloquio con la Ministra della Pace etiope in merito alla preoccupante situazione umanitaria in Tigray, alla quale ha rappresentato la forte aspettativa per una rapida e piena attuazione dei corridoi di accesso degli aiuti umanitari a beneficio delle popolazioni colpite dal conflitto. A conclusione della riunione, la Vice Ministra ha presenziato alla cerimonia di firma della nuova Convenzione tripartita tra Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo – Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo – Cassa Depositi e Prestiti, che permetterà di rafforzare quell’approccio “partecipativo” e di coinvolgimento di tutte le tre parti del “sistema di cooperazione”, immaginato dal Legislatore al momento dell’approvazione della Legge 125/14.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform