direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

La senatrice Laura Garavini (Italia Viva, ripartizione Europa) è intervenuta ieri in Aula nel dibattito sulla risoluzione relativa alla riforma del Mes: “Un voto sulla credibilità dell’Italia”

ELETTI CIRCOSCRIZIONE ESTERO

 

ROMA – “Il voto di oggi non è sul Mes ma sulla credibilità dell’intero paese. Dall’Europa arrivano aiuti pari a dieci finanziarie. E noi, invece, mettiamo in dubbio il fatto di poter mantenere fede agli impegni presi con quella stessa Unione che ci viene in soccorso con 82 miliardi di euro a fondo perduto e 127 miliardi di euro in prestito”: così la senatrice eletta nella ripartizione Europa Laura Garavini, Vicecapogruppo vicaria di Italia Viva-Psi, nel suo intervento in Aula ieri in replica al presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

“Opporsi alla riforma del Meccanismo Europeo di Stabilità sarebbe autolesionista. Ed è populista – ha proseguito Garavini – continuare a rallentare un percorso che invece è utile agli italiani. Perché i cambiamenti apportati al Mes ne migliorano l’efficacia. A partire da ciò che viene introdotto in caso di crisi bancarie, utile alla stessa Italia. Perché l’onere di far fronte ad eventuali problemi finanziari delle banche viene coperto con risorse europee. Non viene lasciato ai singoli Stati. Con il voto di oggi scegliamo se essere un paese affidabile. O un Paese di parolai. Noi, come Italia Viva, non abbiamo dubbi. Da profondi europeisti scegliamo la credibilità”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform