direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“La Rai ritorna in Albania”, accordo con messa in onda di 24 programmi e serie TV

RETE DIPLOMATICA

 

TIRANA – Ha avuto luogo nella Residenza Italiana a Tirana la conferenza stampa “La Rai torna in Albania” al termine della quale è stato firmato l’accordo storico per la messa in onda di 24 programmi, serie tv, documentari e film RAI che saranno trasmessi in Albania a livello nazionale. L’accordo, firmato da Angelo Teodoli, Amministratore Delegato di RaiCom, e Enkelejdi Joti, Direttore Generale della Radio Televisione Albanese, è frutto dell’azione dell’Ambasciata d’Italia a Tirana e del supporto delle aziende e istituzioni italiane presenti in Albania. L’accordo permetterà di compiere un primo passo verso la prosecuzione di un legame con la televisione pubblica albanese che si è ormai consolidato da anni. Un rapporto che trae la sua forza dall’importantissimo ruolo da sempre svolto dalla RAI in Albania. L’Ambasciatore d’Italia, Fabrizio Bucci, nel corso del suo intervento, ha ribadito che “Italia e Albania sono veramente un unico e grande Paese: la Rai, la cui presenza qui è stata storica, torna finalmente in Albania per il grande piacere del pubblico albanese”. L’accordo firmato tra la RAI e la RTSH “offrirà un ulteriore contributo alla promozione dell’intero Sistema Paese in Albania mentre darà al pubblico albanese la possibilità di contemplare le bellezze della lingua e della cultura italiana”, ha aggiunto l’Ambasciatore. La Direttrice Affari Internazionali ed Europei della Rai, Simona Martorelli, ha dichiarato: “Tornare in Albania per noi della Rai è come tornare a casa. Il nostro legame è consolidato non solo dalla vicinanza geografica, ma anche da una visione in comune. Per noi come Rai è importante raggiungere l’obiettivo principale, quello di proporre e condividere i valori non solo dell’Italia, ma anche della televisione pubblica”. L’Amministratore Delegato di RaiCom, Angelo Teodoli, ha dichiarato, tra l’altro che “la programmazione prevista da questo accordo varia dalle fiction, che raccontano la quotidianità italiana, ai film e ai documentari, espressione della cultura e della tradizione italiana”. Redi Neziri, Vice Direttore Generale della Radio Televisione Albanese, ha dichiarato che “uno dei rapporti più fruttuosi di RTSH è quello con la RAI, rapporto che sfocia oggi nella firma di questo accordo che per noi è un valore aggiunto”. La Vice Ministra della Cultura, Meri Kumbe, ha dichiarato che “nonostante lo sviluppo della tecnologia, la televisione rimane uno dei mezzi di informazione più potenti. In questa nuova collaborazione tra la RTSH e la RAI auspichiamo che l’attenzione sia rivolta ai giovani e alla promozione dei valori dei nostri due Paesi”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform