direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

La presidente della Commissione Esteri Marta Grande parla dell’Assemblea Plenaria del Cgie

CAMERA DEI DEPUTATI

Gli interventi dei deputati Simone Billi (Lega), Laura Boldrini (Leu),  Fucsia Fitzgerald Nissoli (Fi) e Andrea Delmastro Delle Vedove (FdI)

ROMA – Nella seduta di ieri della Commissione Esteri della Camera dei Deputati,  la presidente Marta Grande è intervenuta sugli esiti dell’ultima Assemblea Plenaria del Cgie. La presidente della III Commissione ha in primo luogo ricordato come alla Plenaria abbia preso parte una delegazione di sette deputati, designati in relazione agli argomenti all’ordine del giorno dell’Assemblea. Temi che hanno riguardato le Commissioni Affari costituzionali, Affari esteri, Finanze, Cultura e Lavoro. Per la III Commissione hanno partecipato al Cgie i deputati Simone Billi (Lega) , eletto nella ripartizione Europa; Mario Alejandro Borghese (Maie) , eletto nella Ripartizione America Meridionale e Fucsia Fitzgerald Nissoli (Fi) , eletta nella Ripartizione America Settentrionale e Centrale. In proposito Marta Grande ha segnalato anche la partecipazione all’Assemblea di ulteriori deputati eletti nella Circoscrizione Estero.

La presidente ha poi ricordato come il Cgie coinvolga ogni anno il Parlamento in eventi di grande rilievo sia sul piano tematico, sia in termini di ampia partecipazione da parte di tutto il sistema di rappresentanza delle nostre comunità di connazionali all’estero. Dopo aver segnalato il dato innovativo che vede per la prima volta un deputato eletto all’estero ricoprire la carica di sottosegretario agli affari esteri e alla cooperazione internazionale,  Marta Grande ha auspicato il rapido raggiungimento di un intesa fra i gruppi politici per la costituzione del Comitato permanente per gli italiani all’estero, con riferimento in particolare all’esigenza di rilanciare il sostegno alla rete degli istituti italiani di cultura e di promozione della lingua italiana all’estero.

Ha poi preso la parola il deputato Simone Billi (Lega) che , dopo aver ricordato il ruolo e le funzioni del Cgie, ha sottolineato come  dall’ultima Assemblea Plenaria siano emersi due temi prioritari: il miglioramento dei servizi consolari e la sicurezza del voto italiano all’estero. Il deputato ha inoltre segnalato, fra le altre tematiche discusse dal Consiglio Generale,  le questioni della promozione del made in Italy e della cultura e lingua italiana. Laura Boldrini (LeU) si è associata a queste  ultime considerazioni  evidenziando come , in diverse missioni all’estero svolte in qualità di Presidente della Camera, abbia rilevato la pressante richiesta di ampliare l’offerta di corsi di lingua. Sarebbe dunque opportuno, per la Boldrini, prevedere, in vista dell’esame della prossima legge di bilancio, appositi e congrui stanziamenti per sostenere questo settore. Dal canto suo Fucsia Fitzgerald Nissoli (FI)  ha invitato i colleghi a sottoscrivere un appello contro la chiusura di una scuola di lingua italiana a Toronto, che provocherà la cancellazione dei corsi e il licenziamento di ottanta insegnanti. Andrea Delmastro Delle Vedove (FdI) si è invece soffermato sul voto all’estero, comunicando di aver ricevuto diverse segnalazioni di difficoltà riscontrate in America Latina nell’esercizio di tale diritto. A tal fine il deputato ha sollecitato la Commissione a valutare l’opportunità di consultare su questo tema le strutture diplomatiche e consolari. In proposito Marta Grande ha precisato che la materia del voto all’estero attiene alle competenze della I Commissione, rilevando come questo tema potrebbe essere trattato dalla III Commissione solo sotto il profilo della funzionalità della rete consolare. La presidente della III Commissione ha inoltre chiarito, rispondendo ad una sollecitazione della deputata Nissoli sull’esigenza di discutere la questione della cittadinanza per gli italiani all’estero, che anche la tematica della cittadinanza è di competenza della Commissione Affari Costituzionali. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform