direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

La preoccupazione del Comites di Lugano per il referendum del 28 febbraio sulle “norme di attuazione” delle espulsioni

ITALIANI ALL’ESTERO

“L’espulsione automatica anche per i reati di poco conto è contraria al diritto svizzero, nonché irrispettosa del principio della proporzionalità e della parità di trattamento”

 

LUGANO – Il Comites della Circoscrizione Consolare di Lugano, organismo che rappresenta gli italiani residenti in Ticino, nella seduta tenutasi giovedì 28 gennaio, ha espresso forte preoccupazione per i contenuti dell’iniziativa “Norme di attuazione”, in votazione popolare il prossimo 28 febbraio.

L’iniziativa intende introdurre nella Costituzione federale svizzera, l’espulsione automatica anche per i reati di poco conto. Il Comites ritiene che l’iniziativa sia contraria al diritto svizzero, nonché irrispettosa del principio della proporzionalità e della parità di trattamento. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform