direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

La Farnesina cerca nuovo direttore di “chiara fama” per l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi

CONCORSI

Bando per il conferimento dell’incarico. Manifestazioni di interesse entro il 22 febbraio

 

ROMA – L’Istituto Italiano di Cultura di Parigi è alla ricerca di un direttore di “chiara fama”. A questo proposito è stato pubblicato il bando per il conferimento dell’incarico, che avrà durata biennale rinnovabile una sola volta per un pari periodo.

Il nuovo direttore, si legge nel bando, rappresenta l’Istituto, mantiene i rapporti con le istituzioni e le personalità culturali del Paese ospitante, ed è il responsabile delle attività culturali svolte dall’Istituto stesso, di cui programma e coordina le attività e i servizi, nel quadro delle funzioni di indirizzo e vigilanza di cui all’articolo 3 della legge 401 del 1990. In particolare, manterrà il rapporto con la Rappresentanza diplomatica competente; predisporrà annualmente il programma di attività e promuoverà le iniziative e le manifestazioni atte a rappresentare la ricchezza e l’attualità della cultura italiana nelle sue varie espressioni; assicurerà adeguate e specifiche iniziative linguistiche e culturali, con particolare riferimento alle comunità italiane; provvederà all’organizzazione dei servizi e alla direzione del personale, alla gestione finanziaria dell’Istituto e all’amministrazione dei beni patrimoniali in dotazione e, infine, predisporrà un rapporto annuale sull’attività svolta, che invia alla Rappresentanza diplomatica competente nonché il bilancio di previsione e quello consuntivo e che verranno sottoposti annualmente alla Farnesina, tramite la Rappresentanza diplomatica competente.

Possono concorrere alla posizione i cittadini italiani di età compresa tra i 30 e 65 anni, che rispecchino una serie di caratteristiche: un elevato prestigio culturale, che si evince dalla produzione scientifica e dalle iniziative realizzate nel corso dell’attività professionale nonché dalla notorietà acquisita negli ambienti culturali, ovvero nel mondo dell’informazione e dei mezzi di comunicazione, in Italia e nel Paese di destinazione; comprovate competenze in ordine all’ideazione, organizzazione e gestione di un’offerta di attività culturale complessiva anche in partnership con imprese in grado di assicurare sostegno alle iniziative; competenze nella gestione di risorse umane e finanziarie, comprese le capacità di raccolta fondi, acquisite in attività svolte per un congruo periodo di tempo presso soggetti pubblici o privati; conoscenza del paese di destinazione che non sia unicamente basata sulla competenza linguistica o su una esperienza esclusiva di studi sul paese stesso ma che tenga conto in particolare della rete di relazioni stabilite localmente; ottima conoscenza della lingua francese e buona della lingua inglese; non aver già precedentemente ricoperto l’incarico in oggetto e assenza delle cause di inconferibilità. Le manifestazioni di interesse dovranno essere inoltrate entro il 22 febbraio 2016 all’ufficio quarto della direzione generale per la Promozione del Sistema Paese (Dgsp) del ministero degli Esteri. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform